Grandi Champagne di Alberto Lupetti, la migliore guida delle etichette in vendita in Italia

10/12/2017 1.6 MILA
Alberto Lupetti
Alberto Lupetti

Appassionati di Champagne ecco la vostra Bibbia in italiano. Ossia la guida delle etichette che potete trovare nel nostro Paese redatta dal giornalista Alberto Lupini,sicuramente in questo momento il numero una sulla materia per conoscenza, frequentazione e capacità critica.
Parliamo di Grandi Champagne 2018-19, la guida italiana interamente dedicata allo champagne più ricca, più aggiornata, più autorevole. Una edizione più ricca: il volume (costo 26 euro) arriva addirittura a 520, quindi altre 70 pagine in più rspetto alla precedente con 106 produttori recensiti e oltre 400 etichette (+100 rispetto alla scorsa edizione). «Un punto da sottolineare – spiega Lupini – è che è stato assaggiato e riassaggiato tutto quanto pubblicato. Quindi non ci sono schede riciclate da passate edizioni o altre degustazioni, messe lì per fare numero e sparare una quantità spropositata di etichette, ma non veritiera».
Più aggiornata: la guida non esce tutti gli anni, ma ogni due. Però è l’unica a proporre in anteprima molti champagne millesimati che devono ancora arrivare sul mercato, il che permette alla guida di mantenere la giusta ‘contemporaneità’ in tutto l’arco della sua permanenza in libreria. D’altronde, che senso ha pubblicare champagne che in capo a pochissimi mesi non saranno più in vendita ma saranno sostituiti dai successivi?

Grandi Champagne di Alberto Lupetti
Grandi Champagne di Alberto Lupetti

In proposito, ecco qualcuna, solo qualcuna, di queste anteprime: Agrapart Exp.12, André Jacquart Experience 2009, Bollinger La Grande Année Rosé e Vieilles Vignes Françaises 2007, Bruno Paillard N.P.U. 2002, De Sousa Umami 2012, Delamotte Blanc de Blancs 2008, Deutz Hommage à William Deutz 2010, Jacques Selosse Millésime 2004 en magnum, Guillaume S. Largiller, Louis Roederer Cristal e Cristal Rosé 2008, Mumm R.Lalou 2006, Perrier Jouët Belle Èpoque 2011, Philipponnat Clos des Goisses e Les Cintres 2008, Taittinger Comtes de Champagne e Comtes de Champagne Rosé 2007, tanto per citarne alcuni…
Più autorevole: con le ultime due edizioni la guida ha sempre fatto registrare il sold-out, ma l’autorevolezza a Grandi Champagne l’hanno riconosciuta gli stessi champenois, permettendo gli assaggi in anteprima di cui sopra, ma anche consentendo di degustare tanti, tantissimi altri champagne di assoluto riferimento.