I Fratelli del Collio Sloveno: [email protected] e Dolfo

20/11/2018 575
Dolfo - Marko Skocaj
Dolfo – Marko Skocaj

di Marco Bellentani

Il Collio Sloveno, al pari di quello italiano, si dipinge – tra borghi caratteristici, distese infinite di vigne, colline e posti sperduti – come un vero e proprio eldorado del ricercatore del vino perfetto. Un territorio unico, rilassante, piacevole. Suolo e clima. Parlando ovviamente soprattutto di bianchi, sono tante le aziende di vino mitologiche che si sparpagliano tra il confine Italia- Slovenia.

Un immagine del Collio
Un immagine del Collio

Varcando la terra di Gorizia, nella peccaminosa Nova Gorica, si può partire per un lungo viaggio di vino: Edi Simcic, Movia, Marjan Simcic, Blazic e chi più ne ha più ne mette. Il Gotha per il bianchista. In una recente visita, ci è capitato una doppietta che deve divenire immancabile appuntamento, per gli amanti della buona tavola e del vino che si trovassero sperduti in una natura incontaminata, tra impianti ultra-bio, fiumi e bella vita.

Stiamo parlando dei fratelli Skocaj (esiste anche una sorella che gestisce Buzinel, altro anfratto di buona cucina). Il primo lo trovate, fisicato e sorridente, in una frazione di Dobrovo, a Medana con il suo ristorante di pesce [email protected]. Il secondo, a pochi chilometri, al secolo Marko, impegnato nell’azienda vitivinicola Dolfo che ci concede vini sinceri e di territorio, senza compromessi.

Movia e il prosciutto homemade
Movia e il prosciutto homemade

[email protected]

[email protected], nome singolare, si affaccia su una piazzetta caratteristica e si presenta come un ristorante un po’ anni ottanta negli arredi, ma che ben giocano tra zona bar, lista di champagne invidiabile e vino locale. Assaggiate il prosciutto che fanno stagionare in un salumificio li vicino. Con una bottiglia del famoso Movia, sarà uno starter possente e caratteristico. Il ristorante non lesina anche piatti di carne, ma a trionfare è l’imperdibile misto di antipasti di mare caldi. La freschezza e il valore di ogni singolo “pezzo” ci ha letteralmente emozionato.

Un antipasto da ricordare
Un antipasto da ricordare

Capesante, scampi, gamberi. Un superlativo misto di muscoli e i favolosi Canestrelli, ricchi di sensazioni zuccherine. Un’esperienza unica, divina, che può continuare con primi abbondanti e pesce fresco. Tra i vini, come anticipato, oltre quelli locali anche una bella selezione di champagne. Informalità, gentilezza, spirito slavo e 45 euro a persona di media.

Canestrelli - sublime dolcezza con olio locale
Canestrelli – sublime dolcezza con olio locale

Dolfo

Marko Skocaj è un personaggio scolpito nella pietra, da modi decisi ma cordiali. Ceglo è il nome della piccola frazione dove coltiva 14 ettari di vigneti (di cui 4 in territorio italiano). Calcareo, argilloso, 200 m slm. Il dogma si Marko è quello di adattarsi alla natura, con il solo utilizzo di concimi organici e senza uso ne di diserbanti (ovviamente), ne di coadiuvanti per una selezione che punta alla qualità e alla concentrazione. Non accetta compromessi Skocaj: “Nella mia etichetta, un uomo nudo a pene eretto cammina fiero. Così è il mio vino, nudo e crudo, solo uva. Nessun magheggio e uso esclusivamente di affinamento in barrique almeno di secondo passaggio che, nelle riserve, ammontano a 4 anni. Secco, estremamente secco dicevano i miei avi. I miei vini sono secchi, minerali, veri vini di territorio del Collio.”

Dolfo - i vini
Dolfo – i vini

Premesse tutte confermate dall’ottima beva e dalla piacevolezza della vasta linea di Dolfo. Oltre ad un ottimo Merlot, pronto all’uso, ricco di frutta rossa e beatamente persistente, i bianchi conquistano partendo dal Sauvignon, la Ribolla sino al minerale, profondo Sivi (grigio) Pinot 2017. Il delirio, poi, si scatena con il Gredic Belo (40%chardonnay, 20% sauvignon, 10% savignonnase, 20% pinot bianco 10% Pinot grigio). L’annata è 2011, la barrique di secondo passaggio non chiude una mineralità accentuata, tra miele ed agrumi notevoli. Un vino che incanta, così com’é. I prezzi sono, diciamo, bipolari: 10 euro i vini giovani, 20 le “riserve”.

Una coppia di fratelli che rappresenta una certezza enogastronomica. Una sorpresa da provare e riprovare, cullandosi ai ritmi lenti si una terra incantata.

 

[email protected]
Medana 16

5212 Dobrovo (SLO)
t: +386 5 395 96 00
e: [email protected]

Dolfo
Marko Skočaj
Ceglo 3D
SI-5212 Dobrovo
Sloveniaù
+386 5 395 91 66

[email protected]
Fb: www.facebook.com/DolfoVina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.