I migliori 30 Panettoni 2023 per Dissapore: Massari fuori dai primi venti!


Faiella Pastry Chef - panettone Faiella

Faiella Pastry Chef – panettone Faiella

Come l’anno scorso, fra le millemila classifiche di panettoni scegliamo quella di Dissapore, la più antica e, a nostro personale giudizio, quella più affidabile.

Panettoni Dissapore, Campania prima, Piemonte  e Puglia seconde

La classifica del panettone di Dissapore 2023 viene vinta da Luca Rubicondo, pastry chef della pasticceria di famiglia Rubicondo Pasticceri,  mentre al lievitista Daniele Scarpa di Caffè Pasticceria Nelly’s va l’oro per il miglior pandoro. Un premio speciale “Miglior Emergente – Il Mercato Centrale Torino” viene assegnato a Enrico Murdocco della pizzeria Tellia.
La suddivisione per regioni vede prima la Campania con otto indirizzi, seguita da Puglia e Piemonte con cinque, Veneto ed Emilia Romagna 4. Clamorosamente assenti Lazio e Sicilia tra le più grandi

Il link alla classifica di Dissapore con le schede e le foto9-

1-Rubicondo Pasticcieri, Solarolo (Ra)
2-Dolciarte di Carmen Vecchione, Avellino
3-Bis Bar, Martina Franca (Ta)
4-Bedussi, Brescia
5-Fabrizio Gallia, San Sebastiano Da Po (To)
6-Tellia Lab, Torino
7-Pasticceria caffetteria la Gioia, Taranto
8-Ciaccio, Parma
9-Dolceria Sapone, Acquaviva delle Fonti (Ba)
10-Mascolo, Visciano (Na)
11-Grano, Santena (To)
12-Pasticceria Gabbiano, Nardo (Le)
13-Tortora, Volta Mantovana (Mn)
14-Stefano Lorenzoni, Monte Sa savino (Ar)
15-Panetteria Ribotta, Barge (Cn)
16-Renato Bosco (San martino di Buon’Albergo (Ve)
17- Gelateria Capolinea, Reggio Emilia
18- La Ruota, Agropoli (Sa)
19- Chicolat, Gassino Torinese (To)
20-Cappiello, Santa Maria di Capua Vetere (Ce)
21-Caffè Pasticceria Nelly’s, Chioggia (Ve)
22-Angelo Grippa, Eboli
23-Pasticceria pansa, Amalfi (Sa)
24 Igino Massari, Brescia
25- Andrea Barile, Foggia
26-Roberto Cantolacqua, Civitanova Marche (Mc)
27-Vincenzo Faiella, San Marzano sul Sarno (Sa)
28-Nano Labo, Camalo /TV)
29-Ditrizio Pasticceria, Cagliari
30-Vignola a Solofra (Av)

Un commento

  1. Spicca anche l’assenza di Tiri sempre premiato da Dissapore e la mancanza di Telesca ottimi panettoni sempre lucani di Atella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.