I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2022: vince Don Alfonso 1890 Toronto seguito da Fiola a Washington e Da Vittorio a Shanghai

2/1/2022 4.1 MILA
I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2022: il Podio
I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2022: il Podio

Sul podio anche Fiola, a Washington DC, e Da Vittorio Shanghai.

A Massimiliano Sena (Il Lago – Ginevra)

il Premio Speciale di Chef dell’Anno.

A Nino Graziano (Semifreddo – Mosca),

il riconoscimento Modello d’Ispirazione.

USA e Francia i Paesi più rappresentati.

 

Don Alfonso 1890 Toronto è la migliore insegna di cucina italiana al di fuori dei confini nazionali. A decretarlo è la classifica de I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2022 – Prosecco DOC Award firmata da 50 Top Italy, l’affermata guida online consultabile gratuitamente, ideata da LSDM, Congresso internazionale di cucina d’autore, e dalla testata giornalistica Luciano Pignataro Wine&Food Blog.

La sede canadese dello storico locale della Penisola Sorrentina, gestito dalla famiglia Iaccarino, ha preceduto in classifica il Fiola, di Washington DC, ristorante di punta dello chef Fabio Trabocchi. Al terzo posto Da Vittorio Shanghai, altro grande nome della ristorazione tricolore legato alle figure dei fratelli Cerea di Brusaporto.

Partners dell’iniziativa:

Consorzio di Tutela del Prosecco DOC, D’Amico, Olitalia, S.Pellegrino & Acqua Panna, Latteria Sorrentina, Pastificio dei Campi, Solania, Birrificio Fratelli Perrella, Mulino Caputo.

 

La classifica completa de I Migliori Ristoranti Italiani nel Mondo 2022 – Prosecco DOC Award

1             Don Alfonso 1890 Toronto – Toronto, Canada

2             Fiola – Washington DC, USA

3             Da Vittorio Shanghai – Shanghai, Cina

4             Otto e Mezzo Bombana – Hong Kong, Cina

5             Sesamo – Marrakesh, Marocco

6             Il Lago – Ginevra, Svizzera

7             Il Ristorante Luca Fantin – Tokyo, Giappone

8             Locanda Locatelli – Londra, Regno Unito

9             Restaurant Passerini – Parigi, Francia

10          Tèrra – Copenaghen, Danimarca

11          Gucci Osteria da Massimo Bottura – Los Angeles, USA

12          Acquerello – San Francisco, USA

13          Senzanome – Bruxelles, Belgio

14          Braci – Singapore, Singapore

15          Tentazioni – Bordeaux, Francia

16          Gusto by Heinz Beck – Algarve, Portogallo

17          Il Carpaccio – Parigi, Francia

18          Acquarello – Monaco di Baviera, Germania

19          Sartoria – Londra, Regno Unito

20          Principio – Tokyo, Giappone

21          Aromi – Praga, Repubblica Ceca

22          Rezdôra – New York, USA

23          LuMi Dining – Sydney, Australia

24          Caffè Stern – Parigi, Francia

25          Armani Ristorante – Tokyo, Giappone

26          Ornellaia – Zurigo, Svizzera

27          Pastamara – Vienna, Austria

28          Picchi – San Paolo, Brasile

29          Semifreddo – Mosca, Russia

30          Pianeta Terra – Amsterdam, Paesi Bassi

31          Erasmus – Karlsruhe, Germania

32          Mosconi – Lussemburgo, Lussemburgo

33          Orobianco – Alicante, Spagna

34          Bini – Kyoto, Giappone

35          Buona Terra – Singapore, Singapore

36          Mancini – Stoccolma, Svezia

37          Piero TT – Parigi, Francia

38          SPQR – San Francisco, USA

39          The River Cafe – Londra, Regno Unito

40          La Locanda – Kyoto, Giappone

41          Tipo 00 – Melbourne, Australia

42          La Sosta – Swellendam, Sud Africa

43          IT London – Londra, Regno Unito

44          Racines – Parigi, Francia

45          Giando  – Hong Kong, Cina

46          Osteria 57 – New York, USA

47          Mono – Edimburgo, Regno Unito

48          Dilia – Parigi, Francia

49          Cioppino’s – Vancouver, Canada

50          Belotti Ristorante – Oakland, USA

 

Non mancano gli Special Awards.

– A Massimiliano Sena, del ristorante Il Lago di Ginevra, è stato conferito il premio di Chef dell’Anno 2022 – Pastificio dei Campi Award.

– L’importante riconoscimento Innovazione e Sostenibilità 2022 – D’Amico Award è stato assegnato a Osteria 57, di New York.

– Al locale Ornellaia, di Zurigo, è andata la corona per la Migliore Carta dei Vini 2022 – Prosecco DOC Award.

– Mentre a Nino Graziano, alla guida di Semifreddo, è andato il titolo di Modello d’Ispirazione 2022 – D’Amico Award.

– Infine il primo classificato, Don Alfonso 1890 Toronto, si è aggiudicato anche il premio per il Pranzo dell’Anno 2022 – Mulino Caputo Award.

 

Special Awards 2022

Pranzo dell’Anno 2022 Mulino – Caputo Award

Don Alfonso 1890 Toronto – Toronto, Canada

Chef dell’Anno 2022 – Pastificio dei Campi Award

Massimiliano Sena – Il Lago – Ginevra, Svizzera

Migliore Carta dei Vini 2022 – Prosecco DOC Award

Ornellaia – Zurigo, Svizzera

Modello d’Ispirazione 2022 – D’Amico Award

Nino Graziano – Semifreddo – Mosca, Russia

Innovazione e Sostenibilità 2022 – D’Amico Award

Osteria 57 – New York, USA

 

Delle 50 insegne presenti in classifica ben 7 sono situate negli Stati Uniti e altrettante in Francia; 5 sono i locali nel Regno Unito e in Giappone; 3 in Cina; 2 in Canada, così come in Australia, Germania, Svizzera e Singapore; con un ristorante ciascuno Sud Africa, Svezia, Spagna, Lussemburgo, Paesi Bassi, Russia, Austria, Brasile, Repubblica Ceca, Portogallo, Belgio, Danimarca e Marocco. Sono 23 in totale i Paesi rappresentati, dove è quindi presente almeno un grande ristorante di cucina italiana.

“Non scopriamo certo noi – sottolineano Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, i tre curatori del progetto editoriale – il successo della cucina italiana nel mondo. Quello che in particolar modo notiamo, però, negli ultimi anni, è un significativo aumento della qualità media. Pian piano gli stereotipi e i falsi miti che circondano la cultura gastronomica del Bel Paese stanno venendo meno e gli stranieri stanno così riuscendo a scoprire i veri sapori italiani anche al di fuori dalla Penisola. E non è certo un caso che questo premio veda protagonista il Prosecco DOC, brand dal successo globale, vero e proprio alfiere di italianità nel mondo intero”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.