Il bianco di Ludovico di Tenute Orestiadi

13/6/2020 495
Orestiadi Ludovico Terre di Sicilia IGT 2015 e Il Bianco di Ludovico DOC Sicilia Riserva 2017
Orestiadi Ludovico Terre di Sicilia IGT 2015 e Il Bianco di Ludovico DOC Sicilia Riserva 2017

di Marina Betto

Il Bianco di Ludovico 2017 DOC Sicilia Riserva è un Catarratto quasi in purezza con una punta di Chardonnay. Un vino appena nato a Tenute Orestiadi dedicato a Ludovico Corrao sindaco per tantissimi anni di Gibellina ma soprattutto artefice e spirito guida della nuova città sorta all’insegna dell’arte contemporanea dopo la distruzione avvenuta nel 1968. Le Tenute Orestiadi nascono nel 2008 nel territorio del Belìce tristemente noto a tutti per quel terremoto devastante di più di cinquanta anni fa che stravolse tutto  serrando i cuori in un lutto di cui ancora si portano i segni. L’azienda fortemente radicata a Gibellina oggi diventa volano del cambiamento che iniziò con la ricostruzione della città trasformata  fin da subito pensando all’arte.

Tenute Orestiadi- Il Bianco di Ludovico DOC Sicilia Riserva 2017
Tenute Orestiadi- Il Bianco di Ludovico DOC Sicilia Riserva 2017

La voce di tanti artisti che hanno partecipato alla ricostruzione sembra amplificarsi attraverso la produzione vitivinicola che rimane il filo conduttore tra presente e passato, tra tradizione e innovazione ponendo le radici agricole alla base di un mondo che si eleva grazie all’espressione artistica. Ludovico rappresenta un po’ per tutti la storia del territorio al quale ha dato una visione diversa ricostruendo in altri spazi o negli stessi luoghi che diventassero attrattivi per la gente, per dare speranza alle persone , per creare un sogno come il Museo delle Trame Mediterranee dove trovano visibilità opere di artisti di tutti i paesi che si affacciano sul Mare Nostrum. Tradotto lo spirito del luogo anche in rispetto dell’economia il vino diventa  strumento di crescita, ricchezza, gioia. I vigneti del Bianco di Ludovico si trovano vicino la vecchia Gibellina a 600m s.l.m. tra immense distese di grano, una vallata con un microclima con grande escursione termica,  un’area fresca e scoscesa. Il vitigno che lo compone è il Catarratto Comune ricchissimo di pruina lo fa resistere al sole e alla disidratazione.

Tenute Orestiadi Gibellina il Bianco di Ludovico Riserva
Tenute Orestiadi Gibellina il Bianco di Ludovico Riserva

La vendemmia è manuale, niente lieviti selezionati, un po’ di criomacerazione arricchisce il mosto di profumi poi creato il blend con lo Chardonnay l’affinamento in acciaio e poi in tonneaux, realizzati da un’azienda siciliana di Marsala con legno francese per poi passare ancora in acciaio per sfruttare gli antiossidanti naturali e ottenere sostanze che ricordano quasi la clorofilla.  Il Bianco di Ludovico DOC Sicilia Riserva 2017 ha un colore paglierino trasparente con riflessi verdini. Il naso è ricco di fiori di gelsomino, di mela e limone, un accento di pietra focaia rilascia un’ampia  sensazione di fresco. Anche la bocca è sorprendentemente fresca e delicata, morbida con un’alcolicità molto calibrata. Niente di stridente in questo vino che ha nelle sue corde una sfida cioè  invecchiare. L’annata 2017 la prima del Bianco di Ludovico sembra avere tutte le credenziali per farlo e chissà diventare un simbolo di longevità anche per i vini bianchi siciliani notoriamente alcolici. Anche nel profumo ci troviamo dinanzi una novità niente frutta esotica o accenti caldi e marmellatosi ma un vino chiaro, fresco, gentile. Del Bianco di Ludovico si producono 6000 bottiglie ma non è il solo vino dedicato a Corrao c’è anche  Orestiadi Ludovico terre di Sicilia IGT di cui ho assaggiato in anteprima l’annata 2015. Composto per il 90% dal Nero D’Avola contiene un 10% di Cabernet Sauvignon grappoli provenienti dalla terra nera a nord est della vecchia Gibellina. Manto rubino con riflessi porpora offre al naso una ciotola di more e gelsi neri, prugne, amarene e spezie, tabacco e cacao e una pungenza di erbe. In bocca marca la marasca e si ritrovano gli accenti di cioccolato e tabacco su un tessuto dolce-morbido che ha una persistenza elegante e sottile. Di questo Rosso fra poco in commercio, uscirà nel 2021, si producono 18.000 bottiglie e va sullo scaffale a 16/19 euro.

Baglio tenute Orestiadi
Viale Santa Ninfa snc 91024 Gibellina (TP) Sicilia, Italia
Tel. 0924 69124 
[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.