Il Cellaio di Don Gennaro a Vico Equense

28/9/2021 1.9 MILA
Il Cellaio di Don Gennaro
Il Cellaio di Don Gennaro

di Francesca Faratro

Il Cellaio di Don Gennaro è un luogo del cuore, un posticino sui colli di Vico Equense, a pochi passi dal centro, dove vivono accoglienza ed ospitalità. A muovere tutto, lasciando percepire all’ospite sia battiti che emozioni ci sono Franca Di Mauro e suo marito Giovanni Guida, entrambi impegnati ogni giorno al fine di offrire un servizio attento, pieno di coccole e all’insegna del gusto.

Cenare qui, perché questo è un luogo aperto solo di sera, è una sosta nel tempo, una sorta di rifugio capace di alleggerire la mente dai pensieri e dal caos quotidiano.

In un’atmosfera che sa di casa e di famiglia, gli spazi sono interni ed esterni, entrambi molto caratteristici e contornati da angoli dove nulla è lasciato al caso.

Con menu che cambiano ogni venti giorni lasciando protagonisti i prodotti di stagione, la cucina eseguita è di tradizione e omaggia il territorio con ricette autentiche ed ingredienti selezionati con attenzione fra i quali spuntano numerosi presidi Slow Food.

Durante le festività comandate, sarà preferibile opzionare per le degustazioni proposte, lasciandosi consigliare da Franca che, accogliendo ed intrattenendo i commensali, di sicuro non potrà fallire.

Imperdibili i benvenuti della casa i quali spesso cambiano ma la montanarina fritta o la ricotta di fuscella non potranno mancare.

CELLAIO - La montanarina fritta
CELLAIO – La montanarina fritta

Continuando si procede con i latticini del vicano, come il provolone, la ricotta e il fior di latte da accompagnare al pane ai semi e ai tarallini mignon o ai lupini da sgranocchiare.

CELLAIO - Provolone, ricotta e fior di latte
CELLAIO – Provolone, ricotta e fior di latte
CELLAIO - Lupini e tarallini
CELLAIO – Lupini e tarallini

Dal mare arriva l’insalata di calamari, polpi e frutti di mare, un classico.

CELLAIO - L'insalata di mare
CELLAIO – L’insalata di mare

La pasta secca, questa preparata con il sugo che più si preferisce, è cotta alla perfezione. In questo caso è condita con pomodorini gialli dell’orto dei Guida, salsiccia, peperone crusco in polvere e provolone.

CELLAIO - La pasta con pomodorini gialli, provolone, peperone crusco e salsiccia
CELLAIO – La pasta con pomodorini gialli, provolone, peperone crusco e salsiccia

Il secondo è con il pesce azzurro, con il trancio di angiola al forno su letto di patate e per concludere imperdibile il provolone del monaco stravecchio, accompagnato con miele locale, noci di Sorrento e lonzino di fichi secchi.

CELLAIO - Angiola al forno su letto di patate
CELLAIO – Angiola al forno su letto di patate
CELLAIO - Provolone stravecchio con miele, noci e lonzino di fichi
CELLAIO – Provolone stravecchio con miele, noci e lonzino di fichi

Imperdibili i dolci fatti in casa e si ha la fortuna, anche i sorbetti.

Il Cellaio di Don Gennaro
Via Raffaele Bosco, 29
Località San Vito – Vico Equense (NA)
Tel. 0818798713

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.