Il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco aderisce a Mosaico Verde per far crescere le aree verdi.

7/2/2019 472

di Laura Guerra

Costruire e garantire un futuro sostenibile basato sulla convivenza armonica di uomo e natura piantando alberi e tutelando le biodiversità nei vigneti e nei terreni prossimi alle aree vitate.

Per incoraggiare e far crescere, la green vision nelle aziende vitivinicole, il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco ha aderito alla campagna nazionale Mosaico Verde promossa da Legambiente e AzzeroCO2.

L’idea di base, nel pieno rispetto della mission consortile, è quella di fare una scelta ambientale di lungo periodo che, premiando le aziende che si prendono cura di boschi, siepi, aree verdi o piantano giovani alberi, centri entro il 2020 l’obiettivo dei 180 ettari di aree verdi tutelate in più in Veneto e Friuli Venezia Giulia nelle zone che comprendono la produzione del Prosecco DOC.

La campagna Mosaico Verde prevede, mettendo in connessione la disponibilità degli enti locali a riqualificare i territori con le aziende disponibili ad investire, la piantumazione di 300.000 nuovi alberi e la tutela di 30.000 ha di boschi in 3 anni.

Un’iniziativa pratica e valutabile concretamente che il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco ha adottato con convinzione riconoscendo la realizzazione e conservazione di almeno il 5% di siepi o boschetti, sul totale dell’area a vigneto, come criterio di selezione per l’assegnazione alla DOC Prosecco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.