Il Falcone Castel del Monte Doc Riserva 2004 – Azienda Rivera

12/10/2019 1.5 MILA
Il Falcone Castel del Monte Riserva Doc 2004 Rivera
Il Falcone Castel del Monte Riserva Doc 2004 Rivera

di Enrico Malgi

Non capita tutti i giorni di poter stappare un vino  che si è conservato integro nel corso degli anni, scansando le insidie del tempo. Si tratta de Il Falcone Castel del Monte Doc Riserva 2004, che ho assaggiato in questi giorni. Vino multipremiato prodotto dalla storica azienda vinicola Rivera di Andria nel vocato territorio della Murgia e considerato una pietra miliare di tutta l’enologia pugliese. Pensate che la prima bottiglia di questa etichetta ha visto la luce nel 1950 ed è stata dedicata a Federico II di Svevia, che era molto amante della falconeria.

Controetichetta Il Falcone Castel del Monte Doc Riserva 2004 Rivera
Controetichetta Il Falcone Castel del Monte Doc Riserva 2004 Rivera

Il blend è confezionato con Nero di Troia al 70% e saldo di Montepulciano e poco altro. Macerazione in acciaio per quindici giorni. Maturazione per quattordici mesi metà in barriques e metà in botti da trenta ettolitri. Elevazione in vetro per un altro anno. Gradazione alcolica di tredici e mezzo.

Il colore che scruto nel bicchiere è naturalmente molto concentrato ma anche molto vivo. Bouquet amplissimo con fragranze di frutta rossa matura come la ciliegia, la prugna, il ribes, la fragola ed il mirtillo. E ancora  di mandorla tostata, cannella, noce moscata, vaniglia, pepe, liquirizia, tabacco, cuoio e caffè deliziano le narici. Rimando goudronesco. Tocchi vegetali. Grazia floreale di rosa appassita e di violetta. L’ingresso del sorso in bocca è fresco, morbido e finemente e dolcemente tannico. Profilo gustativo focalizzato su un registro bene strutturato, austero, corposo, dinamico, equilibrato ed anche elegante. Palato nitido, compatto, polposo, signorile, minerale e sapido. Guizzo sanguigno e scattante, che fa da prodromo ad un allungo finale piccantino, godurioso e persistente. Apogeo ancora lontano, di un gran bel vino davvero. Agnello al forno con patate e caciocavallo podolico.

Sede ad Andria (Bt) – Contrada Rivera S.P. 231- Km 60,500
Tel. 0883 569510 – Fax 0883 569575
[email protected]www.rivera.it
Enologo: Angelo Mauriello
Ettari vitati: 75 – Bottiglie prodotte: 1.200.000
Vitigni: Nero di Troia, Primitivo, Aglianico, Montepulciano, Bombino Nero e Bianco, Pampanuto, Fiano, Moscato Reale, Chardonnay e Sauvignon Blanc.