Il New York Times parla dello sbarco del Prosecco Rosè in Usa e prevede un successo annunciato

28/3/2021 996
Le bottiglie di Prosecco provate da Florence

Il New York Times annuncia lo sbarco del Prosecco Rosè negli States e prevede un successo snza precedenti: la sfida alla Provenza è partita! Ecco la traduzione dell’articolo che trovate in originale cliccando qui.

di Florence Fabricant

Sposi un paio di piaceri della folla e il risultato è un vino nuovo che ha il successo scritto dappertutto. Il Prosecco rosato, approvato dal governo italiano come categoria di vino ufficiale lo scorso anno, ha iniziato ad arrivare nei negozi americani, rendendolo ampiamente disponibile in tempo per San Valentino. È celebrativo, facile da bere, adatto al cibo e a un prezzo abbastanza modesto da renderlo piacevole per la sera. Più della metà dei quasi 350 produttori di Prosecco in Italia ha giocato per anni con una versione rosé, in modo non ufficiale, e il suo arrivo in America arriva in un buon momento. La sete di vini rosati continua a salire in percentuali a doppia cifra, sia in termini di volume che di valore. Nella prima metà del 2020, gli Stati Uniti erano il principale mercato di esportazione di Prosecco a livello mondiale, rappresentando circa il 24%, con vendite per un totale di circa $ 150 milioni. Il Prosecco rosato potrebbe non entusiasmare gli snob del vino, ma non sono i bevitori che guidano un mercato di massa. Sebbene 28 produttori di Prosecco rosato lo stiano attualmente esportando negli Stati Uniti, secondo il Prosecco DOC Consorzio, un’organizzazione commerciale che ha contribuito a ottenere la nuova denominazione, a gennaio solo pochi vini sono immagazzinati nei negozi americani. Si prevede che altri 19 marchi arriveranno entro la fine dell’anno. Le bottiglie hanno un prezzo da circa $ 12 a $ 22.

A differenza di molti Proseccoi, che tendono ad avere più somiglianze che differenze di colore, profumo, sapore e effervescenza, i nuovi rosati coprono un ampio spettro; ci sono scelte da fare.

Prendi colore: può essere il rosato più pallido, nello stile provenzale alla moda, come esibito da Mionetto e Bisol 1542 Jeio. Altri, come Gancia, mostrano un rosa magenta più intenso. I bouquet tendono ad essere floreali: quello di Gancia, che ricorda anche i lamponi, è stato il più deciso dei miei campioni.

Il sapore dipende dalla dolcezza, che secondo il disciplinare può variare dal brut zero, senza residui zuccherini, al extra dry, con un po ‘di dolcezza. La maggior parte dei Prosecchi prodotti in Italia sono di tipo dolce etichettati (in modo confuso) extra dry, così come circa la metà di quelli che entrano nel mercato americano. Tra questi c’è il vino di Gancia, il più dolce dei cinque che ho provato. È quello da versare con la torta al cioccolato. Il Mionetto, anche extra dry, era equilibrato, con una dolcezza più sottile e un bel tocco di frutta, che lo rendeva perfetto con una vasta gamma di cibi. Josh – prodotto da Sacchetto in Italia in collaborazione con Josh Cellars, un’azienda vinicola californiana, e i vini Sicilia Villa Pozzi – era un sottile extra dry con un sussurro di frutta tropicale. La Marca, un altro extra dry, è stato il più corposo dei miei assaggi, una buona scelta da servire a cena. Il Bisol 1542 Jeio, un brut, aveva un’eleganza luminosa e di classe, per un aperitivo rinfrescante.

Il Prosecco rosato potrebbe rivelarsi un sogno di marketing, ma non è un espediente. Come il Prosecco standard, i vini devono seguire rigide regole stabilite dal governo italiano. Il regolamento del Prosecco è in vigore dal 2009, anno in cui ha ricevuto lo status di D.O.C., o Denominazione di Origine Controllata. Il vino deve provenire da una regione geografica che in parte circonda Venezia, a ovest, nord e est.

Un commento

    Angela

    Grazie per l’articolo. L’attenzione al mercato americano deve essere costante. E’ un momento di grandi cambiamenti ed evoluzioni. I produttori italiani dovranno avere un’attenzione a questo parte di mercato per cogliere tutte le opportunità che offre.

    28 marzo 2021 - 08:35

I commenti sono chiusi.