Il pane buono e sostenibile di Vincenzo Giordano

25/5/2022 537
La proposta di pane buono e sostenibile di Vincenzo Giordano
La proposta di pane buono e sostenibile di Vincenzo Giordano

Vincenzo Giordano di Regina Farina Pizzeria a Napoli, partecipa a Caputo Bread Project 2022, iniziativa siglata 50 Top Italy e Mulino Caputo, con la sua proposta di pane buono e sostenibile.

La pagnotta, rotonda, dal profumo intenso e realizzata partendo da un impasto a massa, ha come caratteristica principale l’alta digeribilità. E’ accompagnata da pere, Blu di Bufala e prosciutto crudo stagionatura 12 mesi.

Ingredienti

• 100 g di farina monococco integrale

• 100g di farina di semola rimacinata – Mulino Caputo 

• 100 g di Farina 100% grani italiani – Mulino Caputo 

• 700 g di farina integrale – Mulino Caputo 

• 25 g di sale

• 5 g di lievito secco – Mulino Caputo 

• 800 g di acqua

 

 

Procedimento

Procedere ad impastare tutti gli ingredienti a mano e far lievitare a massa ad una temperatura controllata. Procedere a tagliare le pagnotte e farle riposare, per permettere all’impasto di poter maturare e lievitare. Infornare a 260 °C, in modo da avere una cottura non aggressiva, ma lenta ed omogenea.

Assemblaggio e composizione

Servire su un tagliere il pane accompagnato da pere, Blu di Bufala e prosciutto crudo stagionatura 12 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.