In the kitchen tour, stelle e fornelli al Palazzo Petrucci di Napoli con Chic

30/9/2018 2.5 MILA
Paolo Barrale
Paolo Barrale

di Bruno Sodano
Chic Charming Italian Chef, associazione che riunisce oltre cento professionisti italiani e stranieri, ha scelto per la sua prima volta a Napoli una location tanto suggestiva quanto unica, Palazzo Petrucci a Posillipo. L’associazione vanta diversi professionisti, tutti di grandissimo profilo, quali chef, pizzaioli, pasticcieri, gelatieri, e panificatori. Le serate a tema organizzate sono guidate da 3 principi, capisaldi dell’associazione: Semplicità, intesa come umiltà e messa al servizio del cliente, Sostenibilità, perseguita con la costante ricerca della qualità, attenzione alle tecnologie e valorizzazione della filiera di prodotto, e Salubrità, promossa con una corretta alimentazione, valorizzazione della qualità delle materie prime, delle cotture delicate e degli accostamenti di ingredienti. La tappa partenopea ha visto una giornata dedicata al BtoB ed una cena stellata a 8 mani. Quello in Campania è un felice ritorno per CHIC che ha con la regione un rapporto molto stretto dato dall’alta presenza di associati (seconda per numero di iscritti dopo la Lombardia) tra cui il Presidente Paolo Barrale.

Carmine Granato - ricciola caput mundi
Carmine Granato – ricciola caput mundi
Angelo D'amico - L'Italia nel piatto
Angelo D’amico – L’Italia nel piatto
Angelo Gravino - Scaloppa di Fois Gras, tartare di gamberi rossi, salsa lamoni e lamponi
Angelo Gravino – Scaloppa di Fois Gras, tartare di gamberi rossi, salsa lamoni e lamponi
Armando Beneduce - ricciola, papaccella, cavolo nero e chutney di cipolle
Armando Beneduce – ricciola, papaccella, cavolo nero e chutney di cipolle

A fare gli onori di casa Lino Scarallo e il collega Davide Ruotolo, rispettivamente resident chef e pizzaiolo di Palazzo Petrucci, accompagnati dai vari colleghi. I soci CHIC sono:

Paolo Barrale – Marennà, Sorbo Serpico (AV)

Armando Beneduce – Nascostoposto, Terni (TR)

Marco Bottega – Aminta, Genazzano (RM)

Maria Cicorella e Antonio Zaccardi – Pashà, Conversano (BA)

Gianluca D’Agostino – Veritas Restaurant, Napoli (NA)

Angelo D’Amico – Locanda Radici, Melizzano (BN)

Edi Dottori – Sala della Comitissa, Civita Castellana (VT)

Domenico Iavarone – Josè Restaurant, Torre del Greco (NA)

Antonio Petrone – Pensando a Te, Acquamela di Baronissi (SA)

Antonio Pisaniello – Osteria Nunziatina, Caserta (CE)

Luigi Salomone – Piazzetta Milù, Castellammare di Stabia (NA)

Giuseppe Stanzione – Le Trabe, Capaccio Paestum (SA)

Carmen Vecchione – Dolciarte – Pasticceria d’avanguardia, Avellino (AV)

Tanti altri protagonisti hanno partecipato:

Basilio Avitabile – Masseria Guida, Ercolano (NA)

Marco Caputi – Maeba Restaurant, Ariano Irpino (AV)

Francesco Gallifuoco – Ristorante Pizzeria Franco, Napoli (NA)

Carmine Granato – Pizzeria ‘O Scialatiello, Marigliano (NA)

Angelo Gravino – Riccio’s, Pozzuoli (NA)

Salvatore Lioniello – Pizzeria Paradise da Lioniello, Succivo (CE)

Valentina Martone – Megaron, Paternopoli (AV)

Michela Mazzola – Locanda Rei Restaurant, Sant’Agnello (NA)

Francesco Pucci – Taverna La Riggiola, Napoli (NA)

Ciro Salatiello – Hotel Excelsior Napoli, Napoli (NA)

Carlo Sammarco – Carlo Sammarco 2.0, Aversa (CE)

Francesco Sodano – Casa a tre pizzi, Napoli (NA)

Carlo Spina e Antonio Prisco – 3 Piani, Napoli (NA)

Diego Vitagliano – 10 Diego Vitagliano Pizzeria, Napoli (NA)

e tanti altri…

Carlo Spina - Tartare di gamberi, mozzarella di bufala, fresella, aglio orsino e pomodoro San Marzano
Carlo Spina – Tartare di gamberi, mozzarella di bufala, fresella, aglio orsino e pomodoro San Marzano
Domenico Iavarone - Ricciola marinata, olio di limoni, torzelle, cipollotto e concentrato di pomodoro
Domenico Iavarone – Ricciola marinata, olio di limoni, torzelle, cipollotto e concentrato di pomodoro
Giuseppe Stanzione - Panzanella di ricciola
Giuseppe Stanzione – Panzanella di ricciola

Molti sono stati i produttori che hanno partecipato alla giornata. Tra i partner CHIC: Agugiaro, Amarcord, Borgo del Balsamico, Carpigiani, FSG Italia, Gico, Hiramasa Kingfish, Koppert Cress, Moretti Forni, Nespresso, Mancini Pastificio Agricolo, Piazza, Riso Buono, Royale, Selecta, Spirito Contadino e

Valverde. A cui si uniscono alcune delle migliori eccellenze locali: Caseificio Mozz’art, Ciarcia, Consorzio Brodo (di cui fanno parte Azienda Agricola Michele Ferrante, Azienda agricola Russo di Enza Funicchito, Caseificio Barlotti, Laboratorio Alici di Menaica di Donatella Marino, Madonna dell’olivo di Antonino Mennella, Maida di Francesco Vastola, Piccolo Salumificio Artigianale di Gioi), Eccellenze Nolane, Frantoio Torretta, Gaia Agricola, Horeca, I Buongiorno, Il Moera, Soul Crumbs, NSC e Carmasciando.

Dopo la bellissima giornata è stata organizzata, per la serata, una cena ad 8 mani in cui Lino Scarallo ha condiviso la sua cucina con gli amici e colleghi Maria Cicorella e Antonio Zaccardi, del ristorante Pashà, e Marco Bottega, del ristorante Aminta Resort. Il dessert è stato curato da Andrea De Bellis maestro pasticciere e gelatiere di Carpigiani gelato University. In abbinamento i vini dell’azienda pugliese I Buongiorno. Una cena ricca di crostacei, prodotti di stagione e prelibatezze locali studiate appositamente dagli Chef.