La magia del pane d’autore: tutte le ricette del pane del Caputo Chef Project

11/3/2017 4.1 MILA

17191834_10210387376752204_2643733441843634288_o

LSDM Caputo Chef Project, iniziativa lanciata da LSDM e Mulino Caputo, presenta le 14 ricette selezionate e registrate sulla piattaforma MSR.

Paolo Gramaglia, chef del Ristorante President, propone
Pane Artalaganus – Pagnotta ottospicchi

 

Faby Scarica, chef di Villa Chiara – Orto & Cucina, propone
Pane con ricotta di bufala salata e semi di zucca al camino

 

Luigi Salomone e Alessio Iodice, chef di Piazzetta Milù, propongono
Pagnotta bianca stabiese

 

Luca Abbruzzino, chef del Ristorante Abbruzzino Alta Cucina, propone
Pane di Semola alla Calabrese

 

Saverio Piccolo,  Sous Chef di Luigi Taglienti del Ristorante Lume, propone
Pagnotta Naturale

 

Maicol Vitellozzi, pasticciere del Ristorante Del Cambio di Torino con chef Matteo Baronetto, propone
Pane di Campagna

 

Antonio Sicignano, Sous Chef di Paolo Barrale del Ristorante Marennà, propone
C’era una volta… l’Irpinia

e Come lo mangia lo Chef

 

Salvatore Bianco, chef de Il Comandante Restaurant, propone
Pagnotta Semi-Fermentata

 

Cristoforo Trapani, chef, e Michele Marchi, chef de partie del Ristorante La Magnolia, propongono
Pane alle Patate a Lievitazione Naturale

 

Cristian Torsiello, chef dell’Osteria Arbustico, propone
Pane Bianco

 

Dario Nuti, pasticciere del Ristorante Imago con chef Francesco Apreda, propone
Pagnotta alla Curcuma e Semi di Lino

 

Roberto Petza, chef del ristorante S’apposentu di Casa Puddu, propone
Pagnotta

 

Errico Recanati, chef del Ristorante Andreina, propone
Pane Bianco

Un commento

    Crudology

    (12 marzo 2017 - 15:14)

    Molto interessante questo post. In Abruzzo c’è un paesino diciamo “famoso” per l’ottimo pane alle patate che sfornano in piccoli e angusti laboratori, un pane che accompagna la mia infanzia e che ho provato a replicare un milione di volte, purtroppo senza mai avvicinarmi al risultato sperato. Oggi proverò la ricetta indicata di Cristoforo Trapani, che sia la volta buona?

I commenti sono chiusi.