La Pueja, il luogo dell’anima di Emilio Pompeo, lo Chef Narrante

2/3/2022 1.3 MILA
La Pueja - noi
La Pueja – noi

La Puteja
via Umberto I Sant’Angelo Le Fratte (PZ)
tel 389 151 6504

Aperto solo su prenotazione. Prezzo medio 35 euro vini esclusi.

di Marco Contursi

Ci sono locali dove ti siedi e mangi e locali dove……viaggi.

Ma per viaggiare devi essere curioso. Se vuoi solo riempirti la pancia, vai altrove. Semplice.

La Pueja - statua
La Pueja – statua

Sant’Angelo le Fratte è un incantevole paesino lucano, a 2 minuti di auto dall’uscita Polla della Salerno-Reggio Calabria. Un’ora di auto da Salerno, per capirci. E’ il paese dei murales e delle statue, ovunque ti perdi nei vicoli, ne trovi. Decine. Stupefacente.

Andarci con un caro amico, Antonio Polichetti è stata cosa buona e giusta, oltre ogni aspettativa. A volte abbiamo posti belli vicino, e neanche lo sappiamo.

Il Primo Cittadino, Michele Laurino, che ho conosciuto per caso, sembra uno che ha voglia di fare e di dare e non solo di prendere. Il paese è tenuto molto bene.

E poi c’è Emilio Pompeo, lo “Chef  Narrante”. Con Cristina.

Narra, narra, quanto narra…..non finiresti mai di ascoltarlo.

Un attore chef o uno chef attore? A voi scoprirlo.

La Pueja - murales
La Pueja – murales

Ha girato il mondo, e lui, casertano, ha scelto di vivere qua. “Si sta in pace, c’è tanta roba buona e posso far viaggiare i miei ospiti partendo da questo borgo di 1400 anime”.

La Pueja - murales
La Pueja – murales

La cucina di Emilio è un racconto, c’è la terra che lo ospita, ma anche il casertano, c’è la costiera, ma pure il cilento. C’è il mondo, quello buono.

La Pueja - la sala
La Pueja – la sala

Il benvenuto è una fetta di “stringata” di Berardino Lombardo. La pinsa che l’accompagna, manco a dirlo, la fa Emilio. Molto croccante, molto buona. Ma Emilio ha trovato delle seppie vive e quindi arrivano nell’ordine, le frittelle con la seppia, la tagliatella di seppia, le mazzancolle sull’avocado, un eccezionale spaghetto al nero.

La Pueja - pinsa e stringata
La Pueja – pinsa e stringata
La Pueja - avocado e mazzancolle
La Pueja – avocado e mazzancolle
La Pueja - spaghetto al nero
La Pueja – spaghetto al nero
La Pueja - tagliatella di seppia
La Pueja – tagliatella di seppia

Tutto buonissimo. Tutto “il mare”. Ma un po’ di territorio non può mancare, ed ecco una polentina da cereali locali, con broccoli scoppettiati e guanciale di nero lucano. Per me, porcofilo convinto, il piatto del viaggio.

La Pueja - polenta broccoli e guanciale
La Pueja – polenta broccoli e guanciale

C’è spazio ancora per una parmigiana di ricciola. La melanzana non è di Rotonda e neanche di stagione, ma è gustosa, abbinata a un buonissimo sughetto di pomodoro che lo chef prepara in casa. L’ho mangiata con piacere.

La Pueja - parmigiana di ricciola
La Pueja – parmigiana di ricciola
La Pueja - il vino
La Pueja – il vino

Si beve lucano, campano, italiano. Per me una Malvasia di queste zone, molto profumata. Il tiramisù mi dice che è ora di andare dopo 3 ore, assai liete, a questa tavola. Manca un fine pasto artigianale e mi accontento di un goccio di amaro lucano.

La Pueja - tiramisu
La Pueja – tiramisu

Cosa vuoi più dalla vita? Un lucano? No……voglio TE.

O un altro piatto di polentina…

 

La Puteja
via Umberto I Sant’Angelo Le Fratte (PZ)
tel 389 151 6504

Aperto solo su prenotazione. Prezzo medio 35 euro vini esclusi.