La ricetta delle Zeppole di Mignon alle Mura dal sapore di una volta

17/3/2022 521
Le Zeppole di San Giuseppe di Mignon alle Mura
Le Zeppole di San Giuseppe di Mignon alle Mura

Ecco la ricetta delle Zeppole di San Giuseppe della pastry chef Alessandra Iasello, proposte da Mignon alle Mura. Si tratta di un soffice fritto di pasta choux aperto a metà e ripieno con crema pasticcera artigianale, spolverato con zucchero a velo e caratterizzato dall’immancabile visciola.

 

Dosi per: 12 zeppole / 24 mini-zeppole

Tempo totale: 50 minuti

 

Ingredienti per la pasta choux

• 80 g di acqua

• 80 g di latte intero

• 3 g di zucchero

• 3 g di sale

• 70 g di burro

• 90 g di farina 00

• 4 uova

 

Ingredienti per la crema pasticcera

• 500 g di latte intero

• 1 baccello di vaniglia bourbon

• 120 g di tuorli

• 150 g di zucchero semolato

• 30 g di farina 00

• 30 g di amido di mais

 

Preparazione

In un tegame portate a bollore l’acqua insieme al latte intero, lo zucchero, il sale e il burro. Aggiungete in un solo colpo la farina 00 precedentemente setacciata e mescolate fin quando il pre-impasto non si staccherà perfettamente dai bordi. Trasferite il composto in una planetaria e fate girare lentamente, giusto il tempo che l’impasto si raffreddi un pochino. Aggiungete quindi le uova, inserendole una per volta, fino a ottenere una pasta liscia e omogenea.

Inserite il composto in un sac à poche e formate delle piccole ciambelline mettendole su una placca rivestita da carta da forno. Infornate nel forno preriscaldato a 180 °C per circa 16 minuti. Aprite leggermente lo sportello del forno e lasciate asciugare i vostri bignè per circa 4 minuti a 160 °C.

In attesa che cuociano, passate alla preparazione della crema. Riscaldate il latte intero in un pentolino con il baccello di vaniglia. In una scodella sbattete i tuorli con lo zucchero semolato, con la farina e l’amido di mais, fin quando non avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso. Versatevi una parte del latte caldo per stemperarlo ed evitare la formazione di grumi. Mescolate il tutto, rimettete sul fuoco e cuocete lentamente fin quando la crema non sarà leggermente addensata.

Mettete la crema in un recipiente basso e largo, coprite con pellicola a contatto fino a completo raffreddamento. A questo unto non vi resta che assemblare le zeppole, farcendole con la crema pasticcera. Il tocco finale è l’amarena candita sopra!

 

Mignon, con i suoi 3 punti vendita, si trova all’interno delle principali stazioni italiane : Torino, Milano e Roma. La proposta di Mignon alle Mura a Roma Termini, spazia dalla colazione, al pranzo, passando per l’aperitivo, o anche solo come accoglienza per i clienti che vogliono concedersi una piccola pausa gustosa.

Non solo buongusto, Mignon è anche sinonimo di  sostenibilità. A partire dagli arredi sino ad arrivare all’illuminazione, tutto è scelto secondo canoni di minimo impatto ambientale: gli arredi scelti, sono realizzati da legnami completamente sostenibili, disassemblabili e riutilizzabili, mentre l’illuminazione è ad alta efficienza energetica.

Le ricette proposte rimangono fedeli a quelle della tradizione e, nei laboratori, i maestri pasticceri lavorano ogni giorno per riadattarle al gusto contemporaneo e alle esigenze di mercato.

Mignon alle Mura - Roma Termini
Mignon alle Mura – Roma Termini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.