Le cinque pizze estive di Giovanni Senese a Sanremo che piacciono tanto oltre confine

12/8/2021 1.9 MILA

 

Giovanni Senese, napoletano DOC ma oramai sanremese d’adozione, lancia il suo menù estivo. Grazie alle collaborazioni con chef stellati, attira anche clienti dalla vicina Francia e dal Principato di Monaco attratti dai suoi topping, dai colori vivaci, dalle materie prime di stagione a metro zero e dalla contaminazione dei sapori liguri e di quelli prettamente campani.

Leggera, gustosa e profumata “Un’estate a Sanremo”, la proposta con base di crema di Datterino giallo e bufala, peperoncini di fiume fritti, pomodorino giallo e rosso confit, sfere di gambero rosso di Sanremo profumate al limone, cialde al corallo e granita di provola. Una ricerca vincente di combinazione di sapori che invogliano il cliente, anche nella stagione calda, ad apprezzare una pizza rovente appena sfornata.

Pizzeria Senese - Un'estate a Sanremo
Pizzeria Senese – Un’estate a Sanremo

Un’interpretazione osata ma riuscitissima della più tradizionale Nerano, la “Come si fa a non ricordare la Nerano” con base di fiordilatte e crema di zucchine della varietà trombetta, spaghetti di zucchine verdi e gialle, zucchine alla scapece, fiori di zucca in tempura, crema di basilico rosso e i suoi germogli e crema di provolone del Monaco che completa una pizza che ha i contorni della cultura partenopea che Senese ripropone in chiave moderna in diverse sue preparazioni.

Pizzeria Senese - Come si fa a non ricordare la Nerano
Pizzeria Senese – Come si fa a non ricordare la Nerano

D’ispirazione orientale negli ingredienti, ma italianissima nel nome, la “Un tonno a Capri” in cui gli agrumi del Sol Levante sprigionano aromi inconfondibili. La base è bianca con fiordilatte, condita con pomodoro cuore di bue in due consistenze, tataki di tonno marinato con soia e balsamico, pesto di rucola e i suoi germogli, gel di Yuzu.

Pizzeria Senese - Un tonno a Capri
Pizzeria Senese – Un tonno a Capri

Non c’è cucina estiva napoletana in cui non si senta il profumo del “puparuol mbuttunat” e così Gianni ripropone una ricetta della gastronomia campana in versione pizza interpretandola in chiave 2.0: infatti, la “Peperone imbottito 2.0” è realizzata a partire da una crema di peperoni rossi e gialli arrostiti e condita con polvere di olive nere, chips di pane al basilico, aglio nero fermentato, foglie di capperi e fiordilatte.

Pizzeria Senese - peperone imbottito
Pizzeria Senese – peperone imbottito

Infine, ma non per importanza, una pizza d’esposizione perché ciò che arriva al tavolo è un’opera d’arte, la “Il mio orto sinergico” che cambia e si trasforma al variare delle stagioni. Preparata grazie alle materie prime dell’orto sinergico di proprietà del pizzaiolo – che riflette il principio secondo cui le diverse varietà di piante tenute a coltura lavorano in sinergia tra loro, crescendo e nutrendosi in un circolo virtuoso che genera la vita – questa proposta è l’espressione perfetta dell’amore per la terra e i suoi frutti. La versione estiva de “Il mio orto sinergico” è realizzata con crema di fagiolini, zucchine alla scapece, asparagi violetti d’Albenga Presidio Slow Food, chips di rape colorate, crema di basilico e i suoi germogli, insalatina di spinaci baby, fave e latte cotto affumicato.

Pizzeria Senese - il mio orto sinergico
Pizzeria Senese – il mio orto sinergico

Se siete in Costa Azzurra o sulla riviera ligure di ponente, la pizzeria di Giovanni Senese a Saneremo è una tappa gastronomica imprescindibile grazie anche alle cinque proposte belle a vedersi e buone a mangiarsi che potranno soddisfare a pieni voti la voglia d’estate, di mare e di leggerezza senza dover rinunciare alla pizza che non conosce stagioni.

Pizzeria Senese – Napoletana Pizza
Via Scoglio 14, Sanremo – 
081841897825

 

Un commento

    roberto

    e la montanara con ragù napoletano vale il viaggio dalla Campania, mentre la marinara con n’duja fa giustamente sudare profumi buoni

    13 Agosto 2021 - 11:09

I commenti sono chiusi.