Le sentinelle degli equilibri ecologici : Api, Miele e Biodiversità. Presentazione del libro : Il mondo delle api e del Miele di Cinzia Scaffidi

28/3/2019 755
Il mondo delle api e del Miele di Cinzia Scaffidi
Il mondo delle api e del Miele di Cinzia Scaffidi

di Paolo Mazzola

La Comunità Laudato si di Castel Gandolfo Genzano 1 unitamente alla biblioteca di Genzano Il 6 aprile alle ore 17 :00 presentera’ il libro di Cinzia Scaffidi , Il mondo delle api e del miele  e i legami con la  biodiversità con l’autrice e  la dr.ssa Alessia Pacini del Parco dei Castelli Romani. L’incontro si svolgerà presso la sede della biblioteca  sita in viale Mazzini 12 a Genzano

L’autrice, già vicepresidente Nazionale, nonché direttrice centro studi di Slow Food, oggi docente universitaria e scrittrice a tempo pieno, nel libro ci parla della zoologia e dell’organizzazione sociale delle api, dell’apicoltura in Italia e degli apicoltori e infine del miele, dalle principali varietà, all’etichettatura alle ricette con autori come Niko Romito, Vittorio Fusari…

Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, in un recente incontro ci diceva che se Slow Food non avesse incontrato nel suo percorso la biodiversità , avrebbe avuto vita breve,  chi non conosce oggi  i prodotti della simbolica Arca del Gusto e più ancora dei Presidi custodi di biodiversità ?

Quest’argomento è anche centrale nell’enciclica Laudato Si di Papa Francesco, nel 1. Capitolo, paragrafo 34 “ ….Per esempio molti uccelli e insetti che si estinguono a motivo dei pesticidi tossici creati dalla tecnologia, sono utili alla stessa agricoltura , e la loro scomparsa dovrà essere compensata con un altro intervento tecnologico”….tradotto ammazziamo le api e le sostituiamo con i bombi o altri sistemi per impollinare….ancora al paragrafo  36, dove viene fuori il tema sociale legato a quello ambientale … ” La cura degli ecosistemi richiede uno sguardo che va aldilà dell’immediato, perché quando si cerca solo un profitto economico rapido e facile, a nessuno interessa veramente la loro preservazione. Ma il costo dei danni provocati….è di gran lunga più elevato del beneficio economico che si può ottenere..…..possiamo essere muti testimoni di gravi inequità quando si pretende di ottenere importanti benefici facendo pagare al resto dell’umanità, presente e futura, gli altissimi costi del degrado ambientale”.

Stefano Mancuso in “Biodiversi” pag. 81…”sugli effetti del cambiamento climatico, la diminuzione di biodiversità è tale che potrebbe portare all’estinzione di una specie vivente su dieci, entro la fine di questo secolo..velocità di estizione oltre mille volte più alta di quella registrata in precedenti epoche storiche….da far temere che la Terra stia attraversando la sesta grande estinzione di massa”.

Api sentinelle ecologiche e di biodiversità, tema che affronteremo nello specifico del nostro territorio con la dr.ssa Alessia Pacini del Parco Castelli Romani e con Slow Food .

Estremamente interessante sarà questo dibattito, nella logica di pensare globale e agire locale. Già la nostra Comunità Laudato Si collabora con il Parco ed ha preso in custodia il sentiero 511 nell’ambito del progetto “Adotta un sentiero “, ma siamo coscienti che i temi di confronto costruttivo possono essere veramente tanti e la difesa della biodiversità è una nostra pietra miliare.

Vi aspettiamo numerosi per rinforzare quello spirito di attivismo che è indispensabile soprattutto in tempi cupi..per far ritornare il sereno.