Presentato all’Urban Center il progetto Ambasciatori del Limone di Siracusa IGP

27/3/2018 769
50 Ambasciatori del Limone di Siracusa Igp
50 Ambasciatori del Limone di Siracusa Igp

Ieri mattina all’Urban Center di Siracusa si è tenuta l’ufficializzazione dei primi 50 Ambasciatori del Limone di Siracusa Igp che hanno aderito all’omonimo progetto del Consorzio di Tutela sostenuto dal Comune di Siracusa, patrocinato dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali e che rientra tra le iniziative promosse da “2018, anno internazionale del cibo italiano nel mondo”.
Questo primo gruppo di 50 Ambasciatori è costituito da imprenditori del siracusano, fondamentale sintesi tra prodotto e territorio sul quale insiste la produzione, ma a breve saranno ufficializzati altri 25 Ambasciatori distribuiti sul territorio nazionale e 10 in Francia.
Un progetto pilota che vuole essere uno step importante in vista della nuova progettazione del Consorzio, che si muove sempre più verso l’obiettivo del fare rete, così come nel caso di LSDM (Le Strade della Mozzarella di Paestum) che rappresenta un modello molto apprezzato dal Consorzio e così come accade già con il Distretto Agrumi di Sicilia e come ha intenzione di fare con altre interessanti realtà come il Consorzio del Bergamotto di Reggio Calabria e il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP. Inoltre, da sottolineare, il progetto in questione arriva subito dopo la recente nomina del nuovo presidente del Consorzio, Michele Salvatore Lonzi.
Carriera costellata di grandi traguardi, Dirigente Generale della Regione Siciliana, ha guidato il Corpo Forestale della Regione Siciliana, l’Autorità di certificazione dei programmi cofinanziati dalla commissione europea, l’Ufficio speciale autorità di audit dei programmi cofinanziati dalla Commissione europea, l’Ufficio di Gabinetto dell’Assessorato regionale Agricoltura e Foreste, l’Ispettorato agricoltura di Siracusa e di Ragusa; questo il background dell’attuale presidente.
“Ho seguito da sempre nella mia carriera professionale il comparto della limonicoltura. Il mio primo incarico appena entrato nei ranghi della Regione Siciliana fu la conduzione della legge regionale sul ‘mal secco’, che mi permise di conoscere autentici pionieri della limonicoltura siracusana, fra tutti il Cav. Sebastiano Campisi. – riferisce il presidente Lonzi – Con autentico trasporto ho quindi seguito il percorso del Consorzio, fin dalla sua costituzione avvenuta nel 2000; con questi presupposti sono sicuro di riprendere il dialogo mai interrotto con i produttori siracusani, cui proporrò diversi spunti per il consolidamento del lavoro svolto dai miei predecessori.”
Michele Salvatore Lonzi si insedia da presidente del Consorzio istituendo un Comitato scientifico: “Un prodotto così importante come il Limone di Siracusa IGP non può che stare in prima linea nel campo della ricerca e della innovazione tecnologica delle colture arboree; un comitato scientifico di alto profilo ci consentirà di perseguire diversi obiettivi, come quello di allungare il periodo di commercializzazione, di interagire costruttivamente con l’Assessorato regionale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale e suoi organi centrali e periferici, quali ad esempio l’Osservatorio delle malattie delle piante per contrastare efficacemente il ‘mal secco’, nelle certezza che le eccezionali qualità salutistiche e nutrizionali del Limone di Siracusa sono il giusto viatico alla conquista di nuovi e prestigiosi spazi di mercato, non trascurando il mercato locale dove il nostro prodotto non può e non deve mancare”.