L’Olivella in Fucina

13/4/2019 429

di Marina Betto

L’ accoppiata vino del territorio e cucina locale è sempre valido. A Roma  In Fucina fa pizza gourmet proponendo ingredienti di altissima qualità con fantasia. Una cena a quattro mani con  Roberto Campitelli dell’Osteria di Monteverde ha permesso di assaggiare pizza alla carbonara e pizza con coda alla vaccinara proposta da Edoardo Papa e risotto con animelle e asparagi selvatici, quaglia porchettata e blu di bufala con i vini dell’azienda L’Olivella di Frascati. Una cantina all’avanguardia, indirizzata ai vitigni tradizionali, convertita al biologico, su un territorio altamente vocato di origine vulcanica che sa trasmettere all’uva e poi al vino quella mineralità essenziale, mai aggressiva ma delicatamente presente.

Pizza alla Carbonara e Sorbetto menta e piselli con macedonia
Pizza alla Carbonara e Sorbetto menta e piselli con macedonia

Della collezione Design il ” Bombino” composto dall’omonimo vitigno in purezza è un vino che diventa quasi aromatico fatto di una sapidità particolare che ricorda la salamoia delle olive proposto con Tataki di fassona, fragole, zucchine e gelato di parmigiano antipasto pienamente primaverile dai toni fruttati e dolci è un connubio ben riuscito. Della collezione classica il” Racemo” Bio Bianco 2017 ( Malvasia Puntinata 50%- Malvasia di Candia20%- Bellone 20% e Grechetto10%) 13% vol. ha note erbacee e linfatiche, bocca minerale e finale ammandorlato, un Frascati agile nel sorso che si accosta sorprendentemente alla pizza alla carbonara e fior di latte vacche rosse. Sempre della collezione Design il Quaranta/Sessanta ( Shiraz 40% e Cesanese 60%) IGT Lazio Rosso 13,5 % vol. porta al naso freschezza fruttata di fragola e ciliegia e spezie pungenti che si armonizzano con la ricchezza saporita della coda alla vaccinara adagiata su una pizza morbida e croccante senza unto e senza risultare molliccia. ” Pivot ” 2015( 60% Cesanese – 20% Merlot- 20% Cabernet Sauvignon)  15%vol. fatto con il  metodo del ripasso ha un  timbro internazionale. E’ un vino austero che ha bisogno di un maggiore affinamento per amalgamare le sue componenti. Avvolge naso e palato con alloro e spezie,liquerizia e polvere di cacao; regge l’accostamento con la quaglia e salsa al blu di bufala senza creare scie amare in bocca ma non convince pienamente. Il sorbetto menta e piselli con piccola macedonia di frutta e verdura è un piccolo capolavoro di Roberto Campitelli per rinfrescare il palato alla fine del pasto mentre la pastiera di Edoardo Papa è un dessert rivisitato e corretto di un grande classico della pasticceria napoletana.

In Fucina- Pizzeria via Giuseppe Lunati 25/31 00149 Roma (RM)
Azienda Agricola l’Olivella via Colle Pisano 5 00040 Frascati (RM)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.