Guida Michelin: è Marianna Vitale la Chef donna 2020!

9/9/2020 4.9 MILA
Marianna Vitale
Marianna Vitale

Marianna Vitale è Chef Donna 2020 della guida Michelin sponsorizzato da Veuve Clicquot. Si tratta di un riconoscimento importantissimo alla giovane cuoca che ha conquistato la stella del ristorante Sud a Quarto grazie alla sua incredibile sensibilità e intuizione delle materia fondamentali della cucina mediterranea: pasta secca, ortaggi e verdure, mare.

Sono davvero pochi i cuochi che hanno creato piatti che restano nell’immaginario colletivo comune come i suoi, a cominciare dalla pasta all’impepata di cozze, la cheese cake di baccalà, gli spaghetti con l’anemone e l’incredibile declinazione del ragù, l’unico «benvenuto dello chef» tra i millemila che abbiamo provato che ricordiamo e che è un manifesto della cucina popolare di Marianna, come lei stessa la definisce. Sud a Quarto è un locale ricco di personalità, ben sostenuto in sala da Pino Esposito che ha costruito una carta dei vini colti, curiosa e abbordabile senza fermarsi alle solite etichette.La sua è una cucina rock, ricca di personalità, mai caricaturale, soprattutto originale pur mantenendosi nel grande solco della tradizione dell’orto mare tipico della cucina napoletana. E’ glocal nel senso letterale del termine, capisci che stai a Napoli ma puoi leggerla ovunque tu sia nato!

Sud a Quarto, ecco perchè Marianna Vitale e Pino Esposito ci fanno sempre sognare

Un anno straordinario per Marianna Vitale, acclamata a Milano dallo stato maggiore della Michelin, la guida che più di ogni altra ha valorizzato la cucina mediterranea in generale e campana in particolare difendendola dai pregiudizi e degli interessi di una certa critica stanca e routiniere italiana che ha sempre penalizzato il Sud premiando magari soprattutto quei cuochi che tradiscono la propria identità territoriale e storica di una tradizione gastronomica tra le prime al mondo per gusto, compatibilità ambientale e salute dei clienti.

Non a caso la provincia di Napoli è la più stellata d’Italia. La cucina di Marianna è vivace, mai seduta, con riferimenti alla tradizione che non diventano mai folklore o nostalgia.

Ma non solo: durante il lockdown ha valorizzato il suo asporto Angelina senza scoraggiarsi per il difficile momento.
Brava. Bravissima.

Marianna Vitale: la mia è una cucina popolare che non rivisita la tradizione, la reinventa. Lino Scarallo mi ha insegnato la cosa più importante per un cuoco, il rispetto per il cliente

Marianna Vitale chef donna 2020 Michelin

2 commenti

    Angelo D.

    Grande Sud!!

    9 settembre 2020 - 19:22

    Francesco Mondelli

    In tanti ristoranti ci si ricorda anche della vista dell’amenità del luogo dell’arredo del locale ecc .In questo caso dei piatti e dell’energia di questa piccola grandissima donna e dei vini che Pino abbina in modo millimetrico.Ad maiora semper e viva sempre Sud al sud.FM

    10 settembre 2020 - 09:56

I commenti sono chiusi.