GUIDA |Venti vini dolci italiani per le feste di Natale

20/12/2018 1.1 MILA
vini dolci
vini dolci

di Adele Elisabetta Granieri

È il culmine della maratona gastronomica più impegnativa dell’anno, il momento più atteso dai commensali, quello in cui la sala da pranzo viene pervasa da quell’aroma inconfondibile di canditi e cioccolato, cannella e chiodi di garofano, miele, datteri e frutta secca: è il momento dei dolci di Natale. Che siano panettone o pandoro, buccellato o panpepato, struffoli o cartellate, turdilli o ferratelle, cassatine o zelten, rovinare il gran finale può essere fin troppo facile: basta scegliere la bottiglia sbagliata. Come essere sicuri di portare a tavola il vino giusto? La regola base è che dolce chiama dolce, quindi dimenticate lo spumante brut, perché i vini secchi non vanno mai sui dessert. I passiti si sposano bene con la pasticceria secca, mentre gli spumanti prediligono i dolci cremosi. Un buon suggerimento, affinché l’abbinamento risulti armonico e non stucchevole, è quello di scegliere vini in cui le note dolci risultino ben equilibrate dalla spinta acida e dalla sapidità.

Questi venti ottimi vini dolci italiani potranno fare al caso vostro

G.Battista Columbu, Malvasia di Bosa Alvaréga
Dalla provincia di Oristano, una chicca prodotta in poche bottiglie. Un vino di grande eleganza, che sa di mandorle tostate, fiori di camomilla e miele di eucalipto, con un sorso in cui la dolcezza è quasi nascosta dal corredo acido e dalla spinta sapida.
Prezzo: circa 30 euro.

Marco De Bartoli, Passito di Pantelleria Bukkuram Sole d’Agosto
Da uve Zibibbo essiccate al sole dell’Isola di Pantelleria, Marco De Bartoli produce questo gioiello dai profumi di scorza d’arancia e zenzero candito ed un sorso avvolgente, reso profondo da una sapidità quasi salmastra.
Prezzo: circa 45 euro.

Donnafugata, Passito di Pantelleria Ben Rye
L’isola con la maggiore vocazione ai vini dolci merita una seconda menzione per questo passito dai profumi di albicocca e fichi secchi, rinfrescati da una delicata nota di salvia, con un sorso intenso e lungo, di grande equilibrio.
Prezzo: circa 45 euro.

Luigi Viola, Moscato Passito di Saracena
Da uve Moscatello di Saracena, Guarnaccia, Malvasia e Adduroca, nasce questo vino dai profumi di agrumi, lavanda e cardamomo, dal sorso ammaliante, caratterizzato da una vena acida marcante.
Prezzo: circa 42 euro.

Gianfranco Fino, Primitivo di Manduria Dolce Naturale
Le uve Primitivo, appassite su alberelli di 60 anni al sole di Sava, danno vita a questo vino che si muove sulle note di marasca, cacao e tabacco da pipa, rinfrescate da delicati sbuffi di macchia mediterranea, con un sorso materico, sensuale ed opulento, da meditazione.
Prezzo: circa 42 euro.

Varvaglione, Primitivo di Manduria Dolce Naturale Chicca
Ancora uve Primitivo, ma stavolta un vino immediato, dai sentori di ciliegia e ribes, su un delicato sottofondo di spezie dolci che fanno da preludio ad un sorso invitante, che ben si accompagna alla pasticceria secca e al cioccolato.
Prezzo: circa 16 euro.

Raìna, Montefalco Sagrantino Passito
Da uve Sagrantino, un passito che profuma di visciole e gherigli di noce, con una delicata nota di liquirizia a dare profondità. Il sorso è denso e polposo, in perfetto equilibrio tra dolcezza e freschezza, e i tannini ben levigati.
Prezzo: circa 28 euro.

San Giusto a Rentennano, Vin San Giusto
Uve Malvasia con un piccolo saldo di Trebbiano, elevate per 6 anni in botti di rovere e castagno: un vino dai richiami di frutta secca, fiori appassiti, cuoio e noce moscata, dal sorso imponente e pregnante, caratterizzato da una grande tensione acida e da una dolcezza appena sussurrata.
Prezzo: circa 50 euro.

Capezzana, Vin Santo di Carmignano Riserva
Da uve Carmignano, un vino dai sentori di scorza d’arancia, albicocca secca e frutta in guscio e delicate nouances di fiori appassiti, dal sorso intenso e suadente caratterizzato da potente acidità.
Prezzo: circa 40 euro.

Tenuta delle Ripalte, Aleatico dell’Elba Alea Ludendo
I grappoli di Aleatico maturano sui graticci al sole dell’isola d’Elba per dar vita a questo vino che sa di mora matura e zenzero candito, con una delicata nota floreale. Il sorso è succoso, con un grande equilibrio dolce/acido.
Prezzo: circa 30 euro.

Lamoretti, Moscato
Un mosto d’uva parzialmente fermentato, in cui un piccolo saldo di Malvasia di Candia si aggiunge al Moscato. Un vino che sa di fiori d’arancio e scorza di limone, dal sorso succoso e beverino, perfetto con i dolci cremosi.
Prezzo: circa 9 euro.

Possa, Cinque Terre Sciacchetrà
Da uve Bosco nasce questo gioiello enologico che è anche un monumento della viticoltura ligure ancestrale. Un vino dai richiami di albicocca secca, miele d’acacia e nocciole tostate, con un’intensa nota salmastra di sottofondo ed un sorso intenso, con una progressione dolce-acida-salata travolgente.
Prezzo: circa 68 euro.

Monteversa, Fior d’Arancio Colli Euganei
Uno spumante da uve Moscato Giallo che profuma di zagara, pesca bianca e salvia, dal sorso succoso e rinfrescante ed una dolcezza molto ben calibrata.
Prezzo: circa 10 euro.

Masari, Doro
Un passito da uve Durella (60%) e Garganega (40%) che sa di albicocca disidratata e pera Williams, con delicati richiami di erbe aromatiche. In bocca è intenso e ben bilanciato, con una piacevole nota sapida in chiusura.
Prezzo: circa 23 euro.

Davide Vignato, Recioto di Gambellara Cul d’Oro
Da uve Garganega, un vino dalle note intense di mela cotogna, agrumi canditi e mandorla tostata, dalla beva gustosa e fresca ed un finale leggermente ammandorlato.
Prezzo: circa 22 euro.

Marco Sara, Colli Orientali del Friuli Picolit
Da uve Picolit parzialmente botritizzate, nasce questo vino dai profumi di pesca sciroppata, crema gialla e delicati richiami di genziana e curcuma, dal sorso verticale ed armonico, di grande equilibrio.
Prezzo: circa 30 euro.

Carussin, Moscato d’Asti Filari Corti
Uno spumante a base di Moscato, dalle note di mela renetta, gelsomino e zagara, con delicati sbuffi di mentuccia ed un sorso invitante e succoso, di grande carattere.
Prezzo: circa 12 euro.

Ca’ d’ Gal, Moscato d’Asti Sant’Ilario
Un Moscato di grande finezza, dai sentori di pesca bianca e gelso, rinfrescati da note di timo e salvia, dal sorso verticale e cremoso, di lunga persistenza.
Prezzo: circa 17 euro.

Cascina Baricchi, Regina di Felicità
Uno spumante a base di Moscato prodotto da una base di “ice wines”, che sa di bergamotto e frutto della passione, con delicati richiami di fiori di sambuco ed erba fresca. Il sorso è caratterizzato da un’estrema armonia gustativa e da una grande eleganza.
Prezzo: circa 22 euro.

La Vrille, Chambave Muscat Passito Fletri
Un passito a base di uve Moscato coltivate sui terreni morenici del comune di Verrayes, in Val d’Aosta. Un vino che profuma di gelsomino, agrumi canditi e fieno, con piccoli accenni di miele d’eucalipto, dal sorso perfettamente calibrato, sia nella gradazione alcolica che nel gusto, ravvivato da una piacevole chiusura salina.
Prezzo: circa 45 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.