Napoli: The Penny Black Pub, da anni al Vomero una garanzia

1/4/2019 896
The Penny Black Pub, Patatine e Fondiccia
The Penny Black Pub, Patatine e Fondiccia

di Annatina Franzese

The Penny Black Pub al Vomero, è uno dei locali cult di Napoli. A pochi passi da piazza Vanvitelli, ma appena defilato lungo via Enrico Alvino ed a pochi passi dalla Metro  per chi ha la fortuna di spostari con i mezzi pubblici, è un punto di ritrovo oramai da generazioni. Quel che caratterizza questo pub è l’interminabile fila che ti aspetta all’ingresso in qualunque giorno della settimana. Accaparrarsi un tavolo sembra impossibile sin dall’orario di apertura, ma in realtà il servizio è talmente veloce ed efficiente che basta il tempo di “lasciare il nome” e di consumare una birra al bancone per accomodarsi. Una volta entrati divanetti, arredi vittoriani, luci soffuse ed avvolgenti, accolgono i clienti in un’atmosfera tipica da english pub. Guardandosi intorno infatti, si ha subito l’impressione di essere stati catapultati in Inghilterra con cabine telefoniche inglesi e chiari riferimenti ai Beatles.  Passano gli anni, ma da Penny Black la qualità e la cordialità restano invariate; Attilio, suo figlio e tutta la loro squadra, sono sempre lì con il sorriso pronti a consigliarvi.

The Penny Black Pub, Interno Pub
The Penny Black Pub, Interno Pub

Il menù è veramente bene assortito e spazia dagli antipasti ai panini passando per fritti, piadine e tante altre bontà.

La parte dedicata ai panini, si compone di diverse sezioni a seconda della tipologia di carne scelta per la farcitura. Particolare attenzione è dedicata ai più piccoli ed alla clientela vegetariana, è riservata una sezione separata del menù.

Non si può dire di aver trascorso una serata da Penny Black se non si ha in tavola una porzione di anelli di cipolla e di patatine e fondiccia. Fresche le patate, asciutta e croccante la frittura.

The Penny Black Pub, Anelli di cipolla
The Penny Black Pub, Anelli di cipolla

Tra i panini, classici e fuori menù ben composti negli ingredienti.

Da assaggiare il super Attila. Hamburger misto, cheedar, porchetta di Ariccia e cipolla alla birra. Buono e perfettamente combinato al pane croccante. Scusate, ma per me la porchetta di Ariccia e le cipolle alla birra sono state un connubio perfetto.

Non male il Caciocavallo Burger con hamburger, caciocavallo irpino, insalata e cipolla rossa caramellata. L’hamburger è succoso e cotto alla perfezione. La cipolla caramellata rende il panino umido e dà un bel sapore dolciastro. Per questo tipo di panino il bun previsto è morbido ricoperto con semi di sesamo nella parte superiore.

The Penny Black Pub, Super Attila
The Penny Black Pub, Super Attila
The Penny Black Pub, Caciocavallo Burger
The Penny Black Pub, Caciocavallo Burger

Punto di forza è la birra che in bottiglia o alla spina, è qui trattata con la massima serietà. Tedesca, inglese, belga, olandese o irlandese, si ha solo l’imbarazzo della scelta.

The Penny Black Pub, Angolo Birre
The Penny Black Pub, Angolo Birre

Buono il rapporto qualità/prezzo con scontrino dalla battuta media pari ai 20 euro.

Una garanzia che si riconferma dunque il Penny Black Pub, tappa immancabile per rifocillarsi dopo una passeggiata nella pancia di Napoli.

The Penny Black Pub Napoli
via Enrico Alvino 134/b | 134/b