Notturno | Cantina Ferro Carlo e il piacere della Barbera

11/6/2020 869
Etichette Ferro
Etichette Ferro

di Milena Ferrari

Chiudete gli occhi. Riportate alla memoria il profumo di un cesto di ciliegie mature, di un mazzetto di violette di campo, dei biscotti alla cannella sfornati la domenica mattina.

Aprite gli occhi. Davanti a voi un calice di Notturno, una Barbera d’Asti Superiore DOCG, annata 2016, della cantina Ferro Carlo di Agliano Terme.

Notturno 2016
Notturno 2016

Tappa in provincia di Asti in una delle aree di maggior prestigio per la coltivazione della Barbera. La cantina, a conduzione familiare, la cui fondazione risale al 1800, offre al pubblico quattro etichette differenti per tipologia ma equivalenti per qualità e pregio.

Notturno 2016
Notturno 2016

Le etichette della cantina astigiana “si fanno attendere” ma una volta scoperte regalano grandi e piacevolissime sensazioni. La famiglia Ferro coltiva anche Grignolino, Dolcetto e Nebbiolo. Da quest’ultima uva realizzano – in uvaggio con Barbera e Cabernet Sauvignon – il Monferrato Rosso Paolo, vino strutturato con una sosta in barrique di 12 mesi dalle note speziate e balsamiche.

Quando mi parlano di Piemonte e di Barbera, il pensiero abbraccia inevitabilmente questa realtà vitivinicola. Il Notturno è per me il ricordo di un passato felice e spensierato di bambina, poi adolescente, protetta e al sicuro perché fatto di odori e profumi familiari che scaldano il cuore.

Questa etichetta è ottenuta da uve Barbera in purezza, scelte scrupolosamente in vigna con una resa massima di 50 quintali per ettaro. Lasciato in botti di acciaio per i primi sei mesi, viene successivamente travasato in grandi botti di rovere dove riposa per minimo un anno. Aperta la bottiglia con il dovuto anticipo per favorire l’ossigenazione, nel calice la Barbera si presenta con una veste tinta di un rubino compatto ed impenetrabile. Si manifesta, grazie alla lenta e dolce ricaduta delle lacrime, la sua consistenza che preannuncia la grande struttura.

L’impatto al naso è vigoroso, potente e ricco. Si percepiscono sentori fruttati e floreali. Ciliegia, mora e cassis tra i primi, rose e viole appassite per i secondi. Seguono note speziate di chiodi di garofano, cannella e pepe nero accompagnate da rabarbaro e tostature da legno.

Notturno - abbinamento
Notturno – abbinamento

L’assaggio è intenso e pieno di sostanza. Si è di fronte ad un vino da poter “masticare”. Il calore dell’alcol e la morbidezza complessiva sono ben bilanciati dall’acidità e dal tannino. Vino fine ed elegante con una lunga persistenza fruttata. Da abbinare a primi piatti con sughi succulenti, carni rosse, cacciagione, formaggi stagionati.

Azienda Agricola Ferro Carlo
Regione Salere, 41 – 14041 Agliano Terme (AT)

Tel. +39 0141 954000
Cell. +39 328 2818967
www.ferrovini.com
Ettari vitati: 10
Enologo: Carlo Ferro, Giuseppe Rattazzo
Vitigni coltivati: Barbera, Grignolino, Dolcetto, Nebbiolo, Cabernet Sauvignon