Panarea Island Gin: dall’Italia con aroma

29/3/2017 1.3 MILA

 

Panarea Island Gin
Panarea Island Gin

di Carlo Bertilaccio
Nel panorama internazionale dei gin, ormai diffusi praticamente ovunque, si cominciano a intravedere interessanti prodotti “autoctoni”.

Uno di questi è il gin Panarea Island, ideato e imbottigliato dalla famiglia Inga ( distillatori dal 1838) e distribuito da Sagna (www.sagna.it).

E bisogna riconoscere che già il fatto di vedere in etichetta il nome di un’isola gioiello come Panarea è decisamente intrigante, come del resto lo sono i profumi di questo gin.

Ma prima di approfondire le caratteristiche del distillato facciamo un passo indietro, e forse anche più di uno, quando a Panarea, piccolo grande scrigno di colori e sentori mediterranei, ancora non c’era la luce elettrica e ci si ritrovava nei pochi bar-trattorie a sorseggiare tanta Malvasia locale, bevanda da gustare incontrastata dall’aperitivo al dopocena.

Ecco, allora sì che sarebbe stato bello sorseggiare un gin tonic (e magari anche un Martini) fatto con Panarea Island gin perché questo distillato racchiude davvero molti dei profumi dell’isola, dal ginepro agli agrumi per finire con mirto ed elicriso.

Panarea bottiglia
Panarea bottiglia

E allora, per prova, ma anche per maliziosa curiosità l’ho voluto assaggiare così com’è, al naturale e a temperatura ambiente. E sono rimasto colpito soprattutto da tre caratteristiche: leggerezza, equilibrio e aroma.

Parliamo di un gin a 44 gradi che a stento si percepiscono e di profumi agrumati in cui insieme al ginepro il limone fa la parte del leone, sino a rendere quasi inutile il twist della scorzetta nel Martini,  e di un manifesto equilibrio tra le componenti aromatiche e quelle alcoliche(*).

Insomma,  una piacevole e insolita esperienza sensoriale: e il tutto senza l’apporto del frigo. Apporto che quando poi si sperimenta rivela la grande freschezza del distillato, sia liscio sia mescolato: in particolare, come prevedibile, nella versione Martini cocktail .

Possiamo perciò essere soddisfatti di poter sorseggiare un nostro gin in grado di reggere senza problemi il confronto con tutti gli innumerevoli prodotti sparsi in ogni angolo della Terra, a cominciare dall’Europa per spaziare dagli Stati Uniti sino all’estremo oriente.

Panarea Island Gin, nelle migliori enoteche e negozi online, sui 30 euro.

(*)Panarea Island Gin è distillato da cereali, ginepro concentrato e limone, poi arricchito con altre essenze tra cui il coriandolo, quest’ultimo presente in molti dei migliori gin, e non contiene aromi artificiali.

Un commento

    Marco Galetti

    (29 marzo 2017 - 21:09)

    Profumi… il mio primo tuffo a Cala Junco e poi in mare aperto, hai aperto un cassetto di ricordi, ci ritrovo la pila per camminare in salita, al buio, notti magiche…le accendiamo e lo compro

I commenti sono chiusi.