Pizza della settimana Il Tramonto nel piatto di Daniele Lepore | Pizzeria Lepore & Farine abbinata al Rosato Aglianico del Taburno “Le Mongolfiere a San Bruno” Fattoria La Rivolta

17/5/2022 959
Il Tramonto nel piatto di Daniele Lepore Pizzeria Lepore & Farine
Il Tramonto nel piatto di Daniele Lepore Pizzeria Lepore & Farine

di Antonella Amodio

Ricetta impasto

1 kg farina 0’

720 ml di acqua

3 gr lievito di birra fresco

25 gr sale

 

Procedimento

(Tenere da parte 100 gr di farina e 50 ml di acqua)

Versare l’acqua fredda in una ciotola e sciogliere il lievito. Iniziare a versare la farina a pioggia, un pochino alla volta e nel frattempo mescolare con un cucchiaio grande da cucina, in modo da non formare grumi.

Dopo 2-3 minuti iniziare ad impastare con le mani e appena si inizia a rafforzare la maglia glutinica versare l’acqua rimanente ed il sale e continuare a lavorare l’impasto ancora per qualche minuto sul banco leggermente spolverato con la farina messa da parte inizialmente. Si otterrà così un impasto liscio dalla forma omogenea che si metterà in una ciotola unta di olio finché non raddoppia di volume.

Chiudere ermeticamente con carta pellicola e lasciare a temperatura ambiente per circa 1 ora.

Trascorso il tempo, riporlo in frigo per almeno 15 ore ( si può arrivare anche a 18 ore ), dopodiché dividere in panetti da circa 300 gr per il ruoto di misura piccola, mentre per la teglia optare per i 600 gr.

Stendere, condire e infornare alla massima potenza  per circa 7-8 minuti.

 

Condimento per la pizza “Il tramonto nel piatto”

30 gr di pomodoro San Marzano

30 gr di datterini gialli

30 gr di piennolo rosso del Vesuvio

30 gr di pomodorini di Corbara

30 gr di pecorino romano Dop

Olio extravergine di oliva e basilico

Rosato Aglianico del Taburno Le Mongolfiere a San Bruno - Fattoria La Rivolta
Rosato Aglianico del Taburno Le Mongolfiere a San Bruno – Fattoria La Rivolta

Rosato Aglianico del Taburno “Le Mongolfiere a San Bruno” Fattoria La Rivolta

Nel calice mostra una bella punta di colore rosa salmone, luminoso. L’olfatto è marcatamente fruttato con predominanza di ciliegia, lampone e mandarino, e solo in seconda battuta si distingue la nota di lavanda. Ben bilanciato al sorso dalla fresca acidità e dalla notevole sapidità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.