Dove mangiare la pizza di Simone De Gregorio? Da 380’ Officine della pizza a Villaricca

24/10/2019 2.8 MILA
380’ Officine della pizza - Simone De Gregorio
380’ Officine della pizza – Simone De Gregorio

380’ Officine della pizza a Villaricca  di Simone De Gregorio
Corso Europa 420
Tel 081 3041800

di Antonella Amodio

Risale a pochi giorni fa l’apertura di 380’ Officine della pizza, a Villaricca ( NA) di proprietà di due giovani imprenditori: Adriano Cascella e Salvatore Di Stasio, che non si sono risparmiati, in termini di qualità, per puntare al top e rendere la sosta gastronomica un’esperienza da ricordare e da ripetere. Perciò, per il loro progetto hanno fortemente voluto la collaborazione del pizzaiolo Simone De Gregorio, che lascia la pizzeria La Rosa, dove lo abbiamo conosciuto. Simone dimostra di essere un fuoriclasse dell’arte bianca, un “lievitista” capace e attento alla digeribilità degli impasti.

380’ Officine della pizza - Adriano Cascella, Simone De Gregorio e Salvatore Di Stasio
380’ Officine della pizza – Adriano Cascella, Simone De Gregorio e Salvatore Di Stasio

A 380’ Officine della pizza, Simone denota ancora più precisione nell’impasto, ancora più attenzione all’equilibrio degli ingredienti per il topping e alla loro quantità ben dosata. La sua pizza dal cornicione alto e lievemente crunch, digeribile e altamente idratata, si degusta in 23 sapori stagionali, divisi in classici, selezione e facciamolo a 380’, più una pizza special che cambia ogni venti giorni. Dal primo all’ultimo ingrediente utilizzato per il condimento è frutto di una ferrea selezione.

380’ Officine della pizza - ingresso
380’ Officine della pizza – ingresso
380’ Officine della pizza - sala
380’ Officine della pizza – sala

La pizza Margherita, di stile contemporaneo, ha echi tradizionali, come l’aggiunta di pecorino romano stagionato.

380’ Officine della pizza - Pizza Margherita
380’ Officine della pizza – Pizza Margherita

La Zafferano – saporita e scioglievole –  è preparata con provola di Agerola, crema di zafferano, salame Napoli e, fuori dal forno, viene cosparsa con scaglie di provolone del monaco.

380’ Officine della pizza - Pizza Zafferano
380’ Officine della pizza – Pizza Zafferano

In questo periodo, la pizza Special è offerta con il tonno, la polvere di olive nere, la cipolla caramellata, la provola e la granella di nocciole. L’insieme degli elementi fa emergere al morso la marcata tendenza dolce della cipolla che si alterna alla salinità del tonno.

380’ Officine della pizza - Pizza Special
380’ Officine della pizza – Pizza Special

Concedetevi uno spazio per i fritti, gustosi e ben eseguiti.

380’ Officine della pizza - fritti
380’ Officine della pizza – fritti

Piccoli e significativi dettagli, come la lampada riscaldante per la pizza, denotano costante attenzione al buon servizio del prodotto al cliente. La grande sala dall’arredo urban conta circa 70 coperti. I due forni si integrano con la sala attraverso la grande vetrata che da la possibilità di seguire le preparazioni. Lo stile del servizio è cortese e di qualità.

380’ Officine della pizza - lampada riscaldante per alimenti
380’ Officine della pizza – lampada riscaldante per alimenti
380’ Officine della pizza - banco pizza
380’ Officine della pizza – banco pizza
380’ Officine della pizza - cucina
380’ Officine della pizza – cucina

380’ Officine della pizza a Villaricca  di Simone De Gregorio

380’ Officine della pizza - mise in place
380’ Officine della pizza – mise in place

Ampia proposta di birre artigianali e non, e qualche referenza di vino.

380’ Officine della pizza
380’ Officine della pizza

Un suggerimento: prenotate prima di andare, altrimenti si rischia di fare fila per mangiare la pizza di Simone, che come precedentemente pronosticato è già un successo.

Costo pizza Margherita € 5,00

Aperto la sera. Chiuso il lunedì.

380’ Officine della pizza a Villaricca  di Simone De Gregorio

 

Un commento

    lucab

    Dopo aver fatto il giro della ruota della retorica, quando scendiamo, e la mente non gira più insieme alla ruota, lucidamente possiamo dire che questa pizza non è una gloriosa pizza classica napoletana.

    E a Napoli, secondo me, non si dovrebbe fare.
    (Villaricca è Napoli anche se è un comune confinante con Napoli)
    __
    Se chiedessimo a questo pizzaiolo, ma a tanti altri che fanno pizze AMMODOMIO glorificati sui food blog campani,

    (la ruota della RETORICA dei food blog italiani e campani le chiamano “contemporanee”)

    “fammi un’ottima pizza digeribile, morbida e elastica, la ” napoletana classica” con metodo diretto e a temperatura ambiente”
    li metteremmo in difficoltà.

    24 ottobre 2019 - 12:15Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.