Sarno, Barbacià. Verso le pizze dell’Alleanza. È la scommessa di Angelo Squillante con Stefano De Martino

21/12/2017 6.1 MILA
Barbacià Angelo Squillante con Stefano De Martino e Eduardo Eccentrico
Barbacià Angelo Squillante con Stefano De Martino e Eduardo Eccentrico

 

Barbacià Piazza Marconi Sarno

Piazza Marconi
Tel. 324.8496142
Su Facebook
Aperto sempre
Pizze da 4 a 8 euro

di Tommaso Esposito

Marco Contursi ha creato l’occasione per farmi tornare dopo più di un anno da Barbacià, organizzando una cena Slow Food.
Ho ritrovato Angelo Squillante, che fa altro mestiere dal ristoratore, sempre più motivato.
E così qualche passo avanti è stato fatto.
È cominciata una collaborazione con qualche cuoco esperto del territorio e al bancone di pizzaiuolo è venuto Stefano De Martino, un giovanotto in gamba e capace di ragionare con cognizione su tecniche di impasti e guarnizioni coerenti.
Cioè legate alle tradizioni gastronomiche dell’agro nocerino sarnese.
Partiamo dall’impasto che nasce da miscele di farine tipo 0 e 1; da idratazione intorno al 70%, lievitazione indiretta con prefermento, cioè biga.
Forno a legna, cornicione alto e aerato. Di tendenza, insomma.
Si comincia con una marinara tradizionale e una speciale ai tre pomodori: San Marzano, del piennolo e giallo con alici. Molto buone.

Barbacià Stefano Di Martino Pizza Marinara
Barbacià Stefano Di Martino Pizza Marinara
Barbacià la pizza la struttura
Barbacià la pizza la struttura

 

Barbacià Stefano De Martino marinara tre pomodori
Barbacià Stefano De Martino marinara tre pomodori

Barbacià Piazza Marconi Sarno

Barbacià la pizza la struttura
Barbacià la pizza la struttura

Un assaggio di fritti con un crocché saporito e una frittatina, seppure al ragù di capra da migliorare.

Barbacià crocchè con friarielli frittatina con ragù di capra
Barbacià crocchè con friarielli frittatina con ragù di capra

Una montanara fritta e poi al forno.

Barbacià Stefano montanara fritta e a forno
Barbacià Stefano montanara fritta e a forno

E tre letture incantevoli del territorio:

Pizza con gamberi di fiume, crescione acquatico, fiordilatte e pomodorini gialli (una variante della guarnizione originaria suggerita da Alfonso Crescenzo)

Barbacià Stefano De Martino pizza gamberetti di fuime crescione acquatico fiordilatte pomodorini gialli
Barbacià Stefano De Martino pizza gamberetti di fuime crescione acquatico fiordilatte pomodorini gialli
Barbacià Stefano De Martino pizza gamberetti di fuime crescione acquatico fiordilatte pomodorini gialli
Barbacià Stefano De Martino pizza gamberetti di fuime crescione acquatico fiordilatte pomodorini gialli

Pizza scarole fagioli e fiordilatte.

Barbacià Stefano De Martino Pizzascarole e fagioli
Barbacià Stefano De Martino Pizza scarole e fagioli

Una pizza con minestra maritata.

Barbacià Stefano Di Martino Pizza e maritata
Barbacià Stefano Di Martino Pizza e maritata
Barbacià Stefano Di Martino Pizza e maritata
Barbacià Stefano Di Martino Pizza e maritata

Ecco, ora le condizioni per creare qui a Sarno, insieme ad altri, una frontiera nocerino-sarnese della pizza napoletana ci sono.
Basta continuare e perseverare.
Bravo Stefano e bravo Angelo.
Barbacià Piazza Marconi Sarno

Un commento

    PAOLO RUGGIERO

    (21 dicembre 2017 - 19:58)

    COMPLIMENTI RAGAZZI .. AVANTI TUTTA

I commenti sono chiusi.