Pizzeria Lievitum ad Avellino: la pizza napoletana nel centro storico

2/7/2020 1.1 MILA
Lievitum Avellino, la tovaglietta
Lievitum Avellino, la tovaglietta

Pizzeria Lievitum Avellino
Corso Umberto, 36
Tel. 0825 149 3136
Sempre aperto, a pranzo e a cena
www.lievitum.com

Pizzeria Lievitum ad Avellino. Ancora una pizza napoletana nella città delle nocciole.
Sta per compiere un anno la pizzeria Lievitum, un bel locale moderno e colorato nel centro storico di Avellino, sul vecchio corso Umberto I che da qualche anno si è aperto a una movida non chiassosa, ordinata e ben organizzata. Peccato solo per il cinema Umberto, nell’antico Palazzo della Dogana, chiuso da decenni e imprigionato da transenne ed erbacce.

Lievitum Avellino, il forno a vista
Lievitum Avellino, il forno a vista

Ma torniamo alla pizza di Lievitum. Le sale sono due, una al pianterreno, con forno a vista, tavoli ben distanziati e originali postazioni tête à tête e l’altra al primo piano. Tovagliette di carta dai simpatici disegni e un menu sia digitale che plastificato — come Covid comanda.

Lievitum Avellino, un angolo della sala
Lievitum Avellino, un angolo della sala

Antipasti e fritti parlano ovviamente la lingua di Partenope, e la parlano bene: quindi il consiglio è di provare almeno una delle frittatine di pasta (molto gustosa e delicata quella “di mare”) oppure il fritto asciutto e fragrante delle piccole montanare, come quelle alla mortadella e crema di pistacchio.

Lievitum Avellino, frittatina di mare
Lievitum Avellino, frittatina di mare
Lievitum Avellino, montanare con mortadella e pistacchio
Lievitum Avellino, montanare con mortadella e pistacchio

La lista delle pizze – sono quasi una trentina, non avrete che l’imbarazzo della scelta – si divide in “Tradizione”, come la Margherita (molto ben fatta); la Napoli, con le alici di Cetara; la Quattro formaggi e così via e quelle della “Selezione”, con proposte più originali che tendono a mettere in risalto le specialità IGP e DOP selezionate da validi produttori regionali.

Lievitum Avellino, Margherita
Lievitum Avellino, Margherita
Lievitum Avellino, la Napoli
Lievitum Avellino, la Napoli

Tra queste, una delicata Nerano, oppure la pizza con crema di zucca, salsiccia e porcini, per chi ama i gusti più decisi. Da non perdere il ripieno al forno con provola di Agerola e scarole ripassate in padella con capperi, acciughe e olive: impasto leggero, sottile, con una farcia dal sapore un po’ antico delle pizze rustiche con verdura.

Lievitum Avellino, la Nerano
Lievitum Avellino, la Nerano
Lievitum Avellino, pizza con zucca, salsiccia e porcini
Lievitum Avellino, pizza con zucca, salsiccia e porcini
Lievitum Avellino, pizza pistacchio e mortadella
Lievitum Avellino, pizza pistacchio e mortadella
Lievitum, Il ripieno con scarola, in dettaglio
Lievitum, Il ripieno con scarola, in dettaglio

La pizza di Lievitum è sottile, ben cotta; con cornicione a canotto, cioè molto pronunciato, che nelle pizze più riccamente farcite si può avere difficoltà a terminare. Nel complesso un prodotto che si presenta bello alla vista e, soprattutto, leggero e digeribile.
In carta diverse birre artigianali e alla spina, con una piccola lista dei vini, con etichette per lo più regionali.
Il servizio è giovane e cordiale, ma nelle ore di punta si soffre un po’ troppo dei turni dell’asporto. E’ anche vero che la nostra visita risale alla fase immediatamente ‘post Covid’, quindi magari si tratta soltanto di organizzare un po’ meglio il coordinamento tra forno e sala per sintonizzarsi il prima possibile sulla proverbiale professionalità dei napoletani. Alla quale dobbiamo, a fine serata, il goloso giro di ‘graffe’ calde calde, gentilmente offerto.

Lievitum Avellino, le graffe
Lievitum Avellino, le graffe

Pizzeria Lievitum Avellino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.