Anzio: la pizza napoletana contemporanea de O’ Pagnottiello 2.0

28/9/2020 560

Pizzeria O’Pagnottiello 2.0 Anzio
Via Aldo Moro, 14
Tel 327/8640957 o 06/24403262
Tutti i giorni a cena: giorno di chiusura il giovedì

Salvatore De Gennaro, Gennaro Vuolo e Ciro Capocelli
Salvatore De Gennaro, Gennaro Vuolo e Ciro Capocelli

di Floriana Barone

La pizzeria ‘O Pagnottiello 2.0 ad Anzio è stata inaugurata un anno fa da Ciro Capocelli e dal cugino Gennaro Vuolo nel centro. Una scelta presa da un gruppo di ragazzi molto giovani e motivati, che ha lasciato la sede originaria di Giuseppe Capocelli a viale Cocchino per avviare un nuovo progetto. Ciro Capocelli, Gennaro Vuolo e il pizzaiolo Salvatore Di Gennaro hanno deciso di puntare su una pizza napoletana contemporanea, caratterizzata da un cornicione molto pronunciato, un impasto soffice e topping gustosi.

O’ Pagnottiello 2.0 - lo spazio esterno
O’ Pagnottiello 2.0 – lo spazio esterno

L’impasto viene realizzato con la farina Costa d’Amalfi dei Molini Pizzuti (tipo 0): il metodo è diretto, con una maturazione di 48 ore a temperatura controllata. Davanti al forno lavora con impegno Salvatore, che fa questo mestiere da circa sei anni. La pizza cuoce nel forno a gas a circa 380-390°: una scelta obbligata in quanto in questo edificio non è possibile costruire un forno a legna. La selezione delle materie prime è accurata: la mozzarella di bufala arriva dal Caseificio Pupatella (Cardito, NA), il fior di latte dal Caseificio Beneduce (Sant’Anastasia, NA) e il pomodoro da Strianese Conserve (Striano, NA). Il menu cambia due/tre volte l’anno, in base alle idee e alla stagionalità dei prodotti.

Gli antipasti seguono le proposte tradizionali partenopee, a cominciare dalla frittatina di pasta (1,50€), avvolta però nella pastella romana, tipica delle fritture. In carta c’è anche la montanara con crema di zucca e speck croccante o quella con ricotta, pancetta e scaglie di limone (2,50€).

O’ Pagnottiello 2.0 - la frittatina di pasta
O’ Pagnottiello 2.0 – la frittatina di pasta

La pizza è scioglievole e gustosa: può capitare qualche problema di cottura, ma la squadra è giovane e lavora sodo, portando avanti la tradizione di famiglia e, sicuramente, con l’esperienza, maturerà presto. Oltre alle pizze classiche, come la Margherita (5€), la Marinara (4,50€) o la Carrettiera (7,50€), il menu offre anche i famosi “pagnottielli”, inventati da Giuseppe Capocelli: panini ripieni realizzati con l’impasto della pizza, farciti, ad esempio, con salsiccia e friarielli (7,50€).

O’ Pagnottiello 2.0 - la Margherita
O’ Pagnottiello 2.0 – la Margherita

Sfiziose le pizze speciali, come la Nonna (8€), condita con parmigiana di melanzane e crema di basilico, fior di latte, polpettine fritte, basilico e olio evo o l’Ariccia (8€), con patate al forno porchetta, provola d’Agerola, basilico e olio evo.

O’ Pagnottiello 2.0 - La Nonna
O’ Pagnottiello 2.0 – La Nonna
O’ Pagnottiello 2.0 - L'Ariccia
O’ Pagnottiello 2.0 – L’Ariccia

Tra le pizze ripiene (al forno o fritte) spiccano la Pino Daniele (7,50€) e cioè una Margherita con cornicione ripieno di ricotta e salame, completata al centro da tarallo sbriciolato, basilico e olio evo o la Ragù (7,50€), con ricotta, provola d’Agerola, pepe, ragù napoletano, scaglie di Parmigiano Reggiano Dop, basilico e olio evo. Sul menu sono presenti due tre etichette sia di bianchi che di rossi; i dolci sono tutti fatti in casa da Ciro, come la cheesecake, il tiramisù o le zeppoline (4€).

O’ Pagnottiello 2.0 - la Ragu' ripiena e fritta
O’ Pagnottiello 2.0 – la Ragu’ ripiena e fritta

Pizzeria O’Pagnottiello 2.0 Anzio
Via Aldo Moro, 14

Tel 327/8640957 o 06/24403262
Tutti i giorni a cena: giorno di chiusura il giovedì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.