All’ombra della Reggia di Caserta si fa sempre più sperimentazione con la pizza. Appuntatevi un altro indirizzo: Tre Farine

25/1/2018 10.1 MILA
Chef Antonio Tedesco
Chef Antonio Tedesco

di Antonella Amodio

La pizza a Caserta dimostra di non temere confronto con Napoli, non perché sia più buona, ma per la diversità dell’impasto che garantisce un risultato differente.

Tre Farine, logo
Tre Farine, logo

La base è costituita da un impasto molto idratato per via della percentuale di acqua impiegata nella preparazione, che sfiora nella maggior parte dei casi l’ 80%, e anche più.

In fase di cottura, si ottiene una pizza con un pronunciato cornicione, detto a “canotto”, alveolato, leggero, e con un diametro del disco più piccolo rispetto alla pizza preparata a Napoli.

L’ interesse per questa “arte” spinge da tempo i pizzaioli a fare sperimentazione e ricerca delle materie prime, non solo per quanto riguarda la selezione delle farine, ma applicate anche ad altri ingredienti, come quelli per la farcitura e gli oli. È difficile, direi impossibile, non mangiare una buona pizza, e il livello della proposta si fa sempre più competitivo e vario.

Tra le le buone pizze da mangiare a Caserta, annovero quella del ristorante – pizzeria – bar ” Tre Farine”. Il locale aperto da tre anni, è situato in un palazzo storico del centro, facilmente raggiungibile con l’auto e dotato di un parcheggio e di un giardino/dehors, rari da trovare nei locali che hanno sede nel centro della città.

Tre Farine, gli ambienti
Tre Farine, gli ambienti

I fratelli Nicola e Ivan Ferraro sono i giovani proprietari di Tre Farine, che sono affiancati da un team tanto per la sala, quanto per la cucina, formato anch’esso da persone giovani e dinamiche. Nicola si occupa della gestione del ristorante, mentre Ivan è il maestro pizzaiolo.

Maestro pizzaiolo Ivan Ferraro e il suo braccio destro
Maestro pizzaiolo Ivan Ferraro e il suo braccio destro

Nel proporre la pizza, Ivan sperimenta diverse tecniche di lavorazione, e impiega ingredienti selezionati e testati. Tra questi, ha scelto un blend di tre farine che permette di realizzare un tipo di impasto lavorato con il metodo “diretto” e che consente una successiva lunga maturazione. Il risultato della ricerca è davvero entusiasmante: la pizza morbida, alveolata, fragrante e idratata è davvero buona.

Tre Farine ha un menù che offre ampia scelta per diverse esigenze, come per chi segue una alimentazione vegana o vegetariana e per chi ha problemi con il glutine.

Tre Farine
Tre Farine

Oltre alle pizze, Tre Farine propone una ricercata e raffinata cucina. Lo chef Antonio Tedesco ha realizzato piatti che esprimo competenza e tecnica, rimanendo radicati alla tradizione con l’impiego di ingredienti locali e stagionali.

Il polpo in agrodolce, La vellutata di verza e carote, il Risotto friarielli e frutti di mare, La Cheesecake scomposta, sono solo alcuni esempi. Il menù è diviso in percorsi di gusto, e prevede anche interessanti panini composti con ingredienti di mare oppure di terra.

Tre Farine - La vellutata di verza e carote
Tre Farine – La vellutata di verza e carote

Variegata la scelta delle pizze. La voce Tradizionali comprende la Marinara, la Margherita e la Napoletana. Tra le Classiche si può scegliere la pizza Bufalina, la Crudo, e la Quattro formaggi. Poi ci sono le pizze Fritte, quelle Bianche, le Special, quelle al Pomodoro ed infine i Calzoni.

Tre Farine - Pizza Margherita
Tre Farine – Pizza Margherita

Tre Farine a Caserta

Tre Farine - Pizza Special
Tre Farine – Pizza Special

Suggerisco la Salsiccia e patate viola, farcita con fior di latte, patate viola, salsiccia rossa di castelpoto e pomodorini pachino. Bella per gli occhi e gustosa per il palato, vi conquisterà prima di addentarla.

Tre Farine - Pizza Salsiccia e patate viola
Tre Farine – Pizza Salsiccia e patate viola

Per chi ama i sapori spiccati, è bene assaggiare la Lucariello, servita con alici di Cetara, capperi di salina, mozzarella di bufala dop e pomodorini gialli. Un bel gioco di sapori. Tra le migliori pizze che ho mangiato.
Per accompagnare i piatti c’è un’ ampia scelta di birre e una buona selezione di vini regionali e nazionali.

Tre Farine - Pizza Lucariello
Tre Farine – Pizza Lucariello
Tre Farine - La Cheesecake scomposta
Tre Farine – La Cheesecake scomposta

Costo di una pizza margherita: 5,50 €
Costo del menù degustazione con 4 portate, vini esclusi : 34,00 €

Tre Farine a Caserta
Via Cesare Battisti, 46
Tel: 0823 442172