Ricetta | Coniglio alla cacciatora

7/11/2017 5 MILA

Coniglio alla cacciatora
Coniglio alla cacciatora

di Bruno Sodano

La ricetta coniglio alla cacciatora. Quando si parla di coniglio c’è sempre chi storce un po’ il muso per due motivazioni: la prima è sempre la classica “battuta” preoccupata sul fatto che in realtà sia un gatto… la seconda più reale riguarda il retrogusto un po’ particolare che la carne di coniglio ha. Sul primo dubbio emblematico non posso aiutare ma sul secondo decisamente si. Il coniglio, per sua natura, è molto prolifero quindi si adatta molto agli allevamenti intensivi ed estensivi. Pertanto nella scelta del coniglio consiglio sempre un prodotto da allevamento biologico o tradizionale. La carne del coniglio è bianca, molto magra, possiede un alto contenuto di proteine ed un basso contenuto di colesterolo. Poche calorie ed è considerata una carne ipoallergenica: statisticamente le proteine del coniglio, come quelle del vitello e della trota, non sono quasi mai oggetti di allergie alimentari, pertanto si prestano molto all’uso di omogeneizzati per bambini. Concludendo, la carne di coniglio, che si adatta a varie esigenze alimentari, contiene fosforo, potassio e ferro senza escludere un apporto vitaminico di tipo niacina.

Adesso è arrivato il momento di procedere con la ricetta del coniglio alla cacciatora e vedere come fare un buon coniglio che elimina quasi del tutto il sapore forte di “selvaggina” che può far fastidio ai palati più esigenti.

Coniglio alla cacciatora
Coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora
Coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora
Coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora
Coniglio alla cacciatora

La ricetta coniglio alla cacciatora

Coniglio alla cacciatora

Ricetta di Bruno Sodano

  • 0.0/5Vota questa ricetta

Ingredienti

  • 1 coniglio
  • 200 ml di aceto
  • 1 cipolla
  • 1 aglio senza anima
  • 1 cucchiaino di aghi di rosmarino
  • 200 gr di pomodori pelati
  • 200 gr di pomodorini freschi
  • 50 gr di pancetta sottile
  • 150 gr di olive nere denocciolate
  • Olio evo qb
  • Sale qb
  • 200 ml di acqua bollente

Preparazione

Tagliamo il coniglio a pezzi e lo sistemiamo in una padella abbastanza capiente e aggiungiamo l'aceto. Portiamo ad ebollizione ed eliminiamo tutto il liquido. Riponiamo di nuovo sul fuoco, facciamo asciugare ed aggiungiamo olio e l'aglio sminuzzato facendo soffriggere leggermente. Aggiungiamo il rosmarino, la cipolla, la pancetta e facciamo cuocere per qualche minuto aggiungendo di tanto in tanto un po' d'acqua calda che teniamo vicino ed usiamo ogni volta che dobbiamo inumidire il coniglio in cottura (l'acqua fredda renderebbe la carne dura). Aggiungiamo i pomodori, aggiustiamo di sale e facciamo cuocere per circa 30 minuti. Infine aggiungiamo le olive nere e dopo 5 minuti il coniglio alla cacciatora è pronto. I tempi di cottura variano comunque in base al coniglio. Se è di grande distribuzione si cuocerà in poco tempo se è ruspante ci vorrà un po' di più. Diciamo che questa preparazione è molto versatile: arrivati al punto di mettere il pomodoro lo possiamo lasciare in bianco e far cuocere aggiungendo l'acqua finendo con le olive e soprattutto se abbondiamo un po' con il pomodoro il sugo che si crea lo possiamo usare per condire i rigatoni e quindi fare un pasto completo.