Ristorante Tornola a Serino

29/8/2019 4.9 MILA
Federico Fasi
Federico Fasi

di Marco Contursi

Fa caldo….lo so. Voglia di fresco, innanzitutto. Andiamo a Serino in provincia di Avellino da Federico del ristorante Tornola? Aggiudicato. Un platano maestoso vi darà il benvenuto, se ci andate con la luna piena, la luce che filtra tra le sue foglie, offre belle suggestioni a chi ha il cuore per apprezzarle.

Qui si sta freschi davvero, mangi pure un buon boccone, senza svenarti, se sei con buoni amici (Lello, Salvatore, Gigi), la vita, almeno per una sera, ti sorride. Il vino però deve essere ottimo, quindi lo porta Lello Tornatore. Porta il suo fiano, versione ferma. Qualcuno lo paragona, scherzando, a una miscela incendiaria divenuta tristemente famosa durante la guerra del Vietnam, neanche la voglio nominare, visti i danni che ha fatto. Con certe cose, meglio non giocare. A me piace molto il fiano di Lello, sia in questa versione, sia spumantizzato, e infatti, questo metodo classico irpino, acidità tagliente e sentori balsamici, con una elegante nota fumè sul finale,  già me lo sono bevuto a casa sua, come aperitivo, con due fettine di un capicollo che si farà ricordare.

Vino di Lello Tornatore
Vino di Lello Tornatore

Ristorante Tornola a Serino dicevamo, siamo in un bosco, a 850 metri, con sorgenti di acqua pura, tanto verde, e qualche mucca che bruca stanca, qui i cellulari sono più muti di un pesce, il che non è un male ( ma nel ristorante c’è il wi-fi).

Platano
Platano

Il titolare, Federico Fasi è simpatico, gira tra i tavoli e saluta tutti. L’ambiente della sala è un po’ anni ’80, mentre una testa di cinghiale ci ricorda una delle specialità del posto.

Veniteci e ordinate quello che vi dico io: pacchero al cinghiale, trota alla brace, insalata. Stop. Non vi piace la trota?

Ristorante Tornola - paccheri al cinghiale
Ristorante Tornola – paccheri al cinghiale
Ristorante Tornola - trota
Ristorante Tornola – trota
Ristorante Tornola - trote in cottura
Ristorante Tornola – trote in cottura

Una grigliata con patate fritte. Una fetta di anguria per rinfrescare la bocca.

Ristorante Tornola - carne alla brace
Ristorante Tornola – carne alla brace
Ristorante Tornola - bruschetta
Ristorante Tornola – bruschetta

Trote e cinghiali li alleva Federico, e li sa cucinare. La trota resta umida e la marintura è saporita, se usassero un olio migliore sarebbe il top. Il pacchero è ben condito e il sughetto piacevolmente cinghialoso.

Ristorante Tornola - cinghiale
Ristorante Tornola – cinghiale

Un giro di pepe e via. Per il dolce, andate nella vicina  Solofra alla pasticceria Vignola, bignè alla crema così buoni, raramente ne ho mangiati. Volete portarvi due salumi buoni a casa? Macelleria Mario Laurino a San Michele di Serino, non è lontano dal ristorante Tornola, basta bypassare millanta cartelli di millanta negozi che offrono salumi e carni a prezzi stracciati.

Ristorante Tornola - brace viva
Ristorante Tornola – brace viva

Risparmiare sul cibo, su qualcosa che finisce dentro di noi, non è mai cosa buona.  Una passeggiata dopo pranzo, nei boschi circostanti, vi ricaricherà i polmoni di ossigeno.

Ma per ricaricare il cuore, solo Lei:

“Trota…..gota……rossa?……bianca…..come il latte……batte……ancora per te….ancora per poco…..defibrillalo……con un bacio!”

p.s. sto davvero inguaiato se anche una trota mi fa pensare a te. Ma forse è la luna o è colpa del fiano di Lello, l’alcol allontana dalla realtà e avvicina al mondo onirico: “Tendete la bottiglia verso la luce; vedrete che i vostri sogni sono sempre sul fondo. (Rob Hutchison)

 

Ristorante Tornola  a Serino
Via Giffoni Valle Piana, 11, 83028 Serino AV
Telefono: 0825 542975
prezzo 20-25
(a volte fa menù promozionali tutto compreso a prezzi ancora più bassi)

5 commenti

    Marco Galetti

    Trota IriDea tra gli animali più pericolosi

    29 agosto 2019 - 17:17

      Luciano Pignataro

      Sono le famose trote del Golfo di Salerno

      30 agosto 2019 - 04:44

    Enrico Malgi

    Che grande poeta che sei caro marco. Ti voglio bene

    30 agosto 2019 - 10:27

    bruno soviero

    …..e noi godiamo( per le tue recensioni) e soffriamo con te….. di ritorno dalle meravigliose contrade senesi.

    31 agosto 2019 - 19:50

    marco

    Caro Bruno, mi hai portato un regalo edibile toscano che allevi le mie pene?

    2 settembre 2019 - 07:25

I commenti sono chiusi.