Ristorante Tradizionale la Baita, Aieta (CS)

14/9/2022 866

Ristorante La Baita ad Aieta
Contrada Ciromolo
Tel. 347 870 6010
Aperto venerdì sera, sabato a pranzo e cena e domenica a pranzo

di Michele Polignieri

Ad Aieta, piccolo borgo del Pollino calabrese abitato da meno di 1000 anime, non ci si arriva per caso.

Il mio, vuole che qualche anno fa, alla ricerca di un eremo per poter scrivere e riflettere su cose immateriali  di qualche interesse per alcuni, raggiunsi un alloggio di campagna sulle tracce dei rari fagioli Poverelli Bianchi del Pollino, a Terre Rosse di Massadita.

AIETA - CS
AIETA – CS

La vicinanza del profumato Mar Tirreno,  però, non tardò ad esercitare il potente  richiamo affettivo radicato nella memoria dalle passate primavere; e fu così che,  come allora, al cibo non ci si pensò più di tanto.

Un tentativo in verità venne effettuato quando, su suggerimento di Alessandro Borghese incontrato  in vacanza da queste parti  (e che i miei figli in spiaggia a Fiuzzi di Praia a Mare ne immortalarono  l’incOntro a botte di selfie), provai a prenotare la sosta di cena al ristorante La Baita, sempre ad Aieta; la sorte   fu avversa per via di  prenotazioni che in  agosto andavano fatte settimane prima, ed il passaggio venne rinviato.

Oggi, avendo da tempo prese le misure dalle anaffettive pizzerie e  locali affini  (onnipresenti anche in questo pezzo di litorale tirrenico), su cui troneggia inspiegabilmente  l’aggettivo “napoletano” per accompagnare cucina, pizza e sentimento (come se per attrarre  il turista, un cuoco del posto dovesse avere natali partenopei per non accontentarsi del sole in fronte), la visita aietana venne programmata per tempo.

 

LA BAITA - LA SPAZIOSA
LA BAITA – LA SPAZIOSA

La Baita è stato pensato “Ristorante Tradizionale”  da Giacomo Bello, un sorridente signore di mezza età che cura ed anima il locale grazie alla collaborazione  di Rosalba in cucina e dalla bella e brava Mariangela in sala,  la figlia farmacista che   da sapiente  speziale riesce a realizzare gli amorevoli prodotti di pasticceria di fine pasto (come “I Chinuli”,  consistenti in un ravioletto dolce fritto in un impasto al cedro e ripieno di Ricotta dei pascoli aietani, buccia di limone e cannella, il tutto ricoperto con zucchero a velo).

MARIANGELA AI DOLCI TRADIZIONALI
MARIANGELA AI DOLCI TRADIZIONALI

Il Menù della BAITA

A parte il Raviolo di Ricotta e l’ “l’Agnellone M’buttunato” (carni di ovino macellato a 100 giorni di età rosolate in padella al vino rosso a fuoco lento e ripieno di aglio, prezzemolo e peperoncino),  meritano una menzione

la Baita, FERRETTI E RAVIOLI
la Baita, FERRETTI E RAVIOLI
la Baita, LAGANE E CECI
la Baita, LAGANE E CECI

– il “Tagliolino–Lagana con crema e Ceci”  o i maltagliati con i fagioli del pollino (tutti da provare ma non chiedetegli la ricetta che non vi dirà nemmeno sotto tortura),   la “Ciadeddra”,

la Baita, CIADEDDRA
la Baita, CIADEDDRA
la Baita, TAGLIOLINI CON BACCALA' PREGIATO
la Baita, TAGLIOLINI CON BACCALA’ PREGIATO

una minestra tipica di Aieta, a base di fave, legumi, finocchietto selvatico, patate, con una base di gnocchetti o cavatelli;  il “Fusillo al ferretto con peperoni cruschi e ricotta affumicata”,

la Baita, FUSILLI AL FERRETTO CON CRUSCHI E PROVOLA AFFUMICATA
la Baita, FUSILLI AL FERRETTO CON CRUSCHI E PROVOLA AFFUMICATA

(in cui  la  più rappresentativa pasta fresca del territorio  è spadellata ed impiattata con la cremina gustosissima data dalla mescolanza tra acqua di cottura del fusillo fatto in casa, l’olio del peperone crusco, e la ricotta affumicata dei pascoli locali) giacchè esprimono più di altri il criterio dei ”piatti del Cuore”

LA BAITA fusilli al ferretto_il prodotto bandiera
LA BAITA fusilli al ferretto_il prodotto bandiera

La mano di Giacomo è garbata in cucina, gli ingredienti ed i condimenti ben dosati in un equilibrio difficile da trovare in piatti popolari, efficiente ed abile da poter cosi rappresentare adeguatamente, attraverso il cibo, la cultura agricola della sua terra.

Una vera esclusiva del locale, ad esempio,  è il prosciutto che lui stesso mette a dimora ed affina nelle sue cantine

la Baita, IL PROSCIUTTO DI AIETA
la Baita, IL PROSCIUTTO DI AIETA

Grazie al clima ed il microclima che qui si trova,  la stagionatura  del prodotto  è un dono generoso della montagna aietana, i formaggi  qui  parlano la stessa lingua dei prosciutti, mentre gli insaccati vengono acquistati da artigiani autoctoni del settore norcino.

Monti di Aieta
Monti di Aieta

Stessa cura si trova negli altri antipasti genuini che di solito accompagnano il proscutto, mentre le olive denocciolate e le vedure sott’olio sono una piacevole scoperta essendo completamente diversi da cio che si possa pensare, e che io stesso pensassi, e che voi stessi pensereste…

la Baita, verdure e baccala'
la Baita, verdure e baccala’
la Baita, POLPETE DI PANE AL SUGO DI POMODORO
la Baita, POLPETE DI PANE AL SUGO DI POMODORO

A fine pasto, come anticipato, da non perdere i DOLCETTI DELLA BAITA a cui concorre l’alchimista speziale di famiglia, Mariangela, la poliedrica farmacista che ha raccolto  i primi insetnamenti di pasticceria  in tenera età dalla  mamma Sara.

la Baita, ravioletti della baita - ripieni di ricotta e fritti
la Baita, ravioletti della baita – ripieni di ricotta e fritti
la Baita, mezzelune ripiene - cioccolato fondente e marlellata di arancia
la Baita, mezzelune ripiene – cioccolato fondente e marlellata di arancia
la Baita, tiramisu ai cantucci
la Baita, tiramisu ai cantucci

Carta dei vini variegata  con  un po’ di Basilicata e un po’ di Calabria, un po’ di collina e un po’ di costa, in sintesi  di Parco Nazionale del Pollino e un po’ di Riviera dei Cedri. Prevalgono dunque il Magliocco, il Gaglioppo, l’Aglianico, il Greco Nero, il Nerello Cappuccio e il Nerello Mascalese, ma anche il Pecorello e il Greco Bianco.

CALABRESE IN PUREZZA
CALABRESE IN PUREZZA

Come ogni locale che si rispetti , non manca la visita   agli ospiti che Giacomo onora con il suo personale saluto prima di un immancabile arrivederci.

GIACOMO BELLO
GIACOMO BELLO
MARIALISA BELLO
Mariangela Bello

Ristorante La Baita ad Aieta
Contrada Ciromolo
Tel. 347 870 6010

Prezzo della sosta : 25,00-35,00 (vini esclusi)
Carte di credito: tutte
Apertura: da maggio a settembre tutti i giorni sia pranzo che cena; sabato sera e domenica a pranzo negli altri mesi
Ferie gennaio – febbraio
Info e prenotazioni tel.: 0985/71042; mob: 347 8706010 – 345 8414429-

2 commenti

    Fausto

    Imbattibili lagane e ceci!…. Comunque è tutto ottimo: cibi, vini, personale e locali…. peccato che è difficilissimo trovare posti liberi durante il periodo estivo se non prenotando con largo anticipo

    15 Settembre 2022 - 17:13Rispondi

    Enrico Formicola

    Giacomino il mio amico sa sempre. Gli voglio un mondo di bene. Forse LUI lo ha dimenticato.

    15 Settembre 2022 - 20:56Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.