Scompare Pierre Troisgros, ha cambiato la cucina mondiale con Paul Bocuse

23/9/2020 730
Pierre Troigros e Paul Bocuse

di Albert Sapere

La notizia è di oggi, ci lascia a 92 anni Pierre Troisgros, che insieme al fratello Jean, (prematuramente scomparso mentre giocava a tennis) erano divenuti tra gli chef più famosi al mondo a cavallo tra gli anni ’60 e ’70.

Fine anni ’40 del secolo scorso, due giovani apprendisti cuochi francesi si ritrovano nelle cucine del Lucas Carton, leggendaria insegna di Parigina. A dirigire la cucina è Richard Gaston, quei due giovani ragazzi sono Pierre Troisgros e Paul Bocuse. Nel 1950 passeranno a La Pyramide a Vienne, non distante da Lione. A dirigere quella cucina c’è Fernand Pointprimo assieme a Eugénie Brazier de la La Mère Brazier  a ottenere i tre macarons della Michelin.

Fernand Point è stato quello che ha inventato la figura moderna dello chef, ispiratore, con il suo lavoro, del futuro movimeto della nouvelle cuisine. I due giovani apprendisti ne faranno tanto di strada. Arriveranno entrambi alle tre Michelin, Bocuse le ha perse dopo la sua scomparsa, brillano invece ancora i tre macarons sull’insegna Troisgros di Ouches.

A cavallo tra fine degli anni ’60 e l’inizio dei ’70, Pierre insieme al fratello Jean, Paul Bocuse, Roger Vergé, Alain Chapel, Fredy Girardet, Michel Guérard insieme ai critici gastronomici Henri GaultChristian Millau danno vita au una vera e propria rivoluzione nel panoma gastronomico mondiale, dando vita al movimento della nouvelle cuisine.

Nel 1955 arriva la prima stella Michelin ai fratelli Troisgros,  nel 1965 arriva il secondo macaron, in piena rivoluzione culturale nel 1968 arriva la terza stella, mantenuta ininterrottamente fino ad oggi, da ben 52 anni, il più vecchio tristellato al mondo.

La Maison, da sempre a Roanne nel 2017 si è trasferita a Ouches, Michel ed il figlio César, saldamente al comando della cucina, portano avanti la tradizione familiare. . La mia prima volta dai Troisgros è stata nel 2005, poi ci sono tornato nel 2017 ad un mese dallo spostamento a Ouches. Una grande Maison, una grande cucina, tra le mie 5 preferite al mondo. L’ultima volta ci sono stato nel 2017.

Grazie per tutto quello che ha fatto monsieur Pierre Troisgros e che la terra le sia lieve.

 

Un commento

    GIULIO SANTILLO

    Pierre Troisgros e’ il Cimabue della Cuisine
    Con il suo; Filet de Saumon a l’oseille!!

    24 settembre 2020 - 04:04Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.