Segnalazione Web: un bel pezzo di Ivano Antonini su Gianfranco Soldera

28/9/2010 1.1 MILA
Gianfranco Soldera

Cari lettori, vi segnalo questo bel reportage tecnico di Ivano Antonini su Gianfranco Soldera, una delle leggende viventi del vino italiano, pubblicato su Viaggiatore Gourmet.
Un bell’esempio di approfondimento tecnico, curiosità umana, leggerezza di stile.
Lo faccio in un giorno in cui un po’ più giù, in Sicilia, il nostro Carmelo Corona fa altrettanto sul Musmeci e con una sorpresa in arrivo da parte del Guardiano del Faro. Ma noi qui sul nostro blog siamo da sempre abituati a questa qualità di approfondimento:-)
Tra le cose che dice Soldera, il Taurasi come zona altamente vocata, oltre Langhe e Montalcino. Non male per questa denominazione che finalmente inizia a popolarsi di alcune realtà “alla Soldera”!
Ecco i vini che servono all’Italia, ecco i personaggi che servono al vino, ecco il web che serve ai lettori.

8 commenti

    Pat Garrett

    Era ora, finalmente un bel post di Antonini dopo l’ inutilissima “guida dei vini di Altissimo Ceto”..

    28 settembre 2010 - 10:26

    carmelo corona

    Complimenti ad Antonini. Davvero un gran bel lavoro, certamente meritevole di segnalazione! Produttori illuminati come Gianfranco Soldera meritano tutto lo spazio e il tempo possibili!

    28 settembre 2010 - 12:21

      Umberto Trevisan

      Gran bell’articolo…il problema però è che ti fa venire una voglia matta…..

      28 settembre 2010 - 16:54

    fabrizio scarpato

    Domanda: se Soldera ha sempre fatto vino così (anche per rispetto e amore verso le mogli tutte) c’è forse oggi qualcuno che lo iscrive al movimento del “vino naturale”? E se no, che senso ha etichettare un gesto, una filosofia, una storia, una persona? Poco, molto poco.

    28 settembre 2010 - 16:55

    beppe

    Bravissimo Antonini, che non sia l’ultima!

    28 settembre 2010 - 17:22

    roberto

    Bel colpo Ivano! ;-)

    28 settembre 2010 - 17:42

    Ivano Antonini-EnoCentrico

    “Non promettete mai, quello che non potete mantenere: altrimenti ne sarete schiavi”

    -Gianfranco Soldera-

    Non sapremo mai se il domani ci riserverà tante altre emozioni che potranno scaturire tutte insieme da una sequenza di vini così… ;-)
    Il problema, caro Luciano, che tanti potranno aspirare a fare i Soldera di turno, ma poi ti accorgi che… Soldera è uno solo!

    Grazie mille Luciano per lo spazio, grazie mille a tutti.

    28 settembre 2010 - 18:00

    breg

    Replico anche qui i complimenti che già ti ho fatto su altissimoceto caro Ivano…

    28 settembre 2010 - 18:22

I commenti sono chiusi.