Siracusa, la festa de Le Soste di Ulisse: street food con vista su Ortigia

1/4/2019 828
Le Soste di Ulisse - Arancino allo zafferano, ricotta e limone
Le Soste di Ulisse – Arancino allo zafferano, ricotta e limone

di Floriana Barone

Ha preso ufficialmente il via ieri a Siracusa l’evento “Sicilia da Vivere. Terre, mare e uomini”, promosso dall’associazione Le Soste di Ulisse, presieduta da Pino Cuttaia.

Pino Cuttaia
Pino Cuttaia

Fino a domani, 2 aprile, le eccellenze siciliane saranno protagoniste del programma messo a punto dall’associazione presso il Grand Hotel Minareto, con l’obiettivo di far conoscere i tanti e poliedrici volti della Sicilia, ricca di storia, cultura, vecchi mestieri, tradizioni narrate da grandi chef, charming hotel, cantine, produttori di nicchia e intere filiere che credono nella sostenibilità e nella qualità.

Salvo Ficarra nuovo ambasciatore de Le Soste di Ulisse
Salvo Ficarra nuovo ambasciatore de Le Soste di Ulisse

Le celebrazioni delle Soste di Ulisse sono iniziate ieri nella tarda mattinata con il servizio di street food all’aperto lungo la terrazza del belvedere con vista sull’isola di Ortigia, la parte più antica e affascinante di Siracusa. La festa è stata aperta al pubblico: i 41 associati delle Soste di Ulisse sono stati protagonisti dell’evento. Chi chef nelle postazioni hanno preparato finger food, piatti dai profumi tradizionali e proposte gourmet da passeggio, utilizzando le eccellenti materie prime siciliane con la presenza dei produttori sul posto.

68

Le Soste di Ulisse
Le Soste di Ulisse
Le Soste di Ulisse - Cusumano
Le Soste di Ulisse – Cusumano
Le Soste di Ulisse - Principi di Butera
Le Soste di Ulisse – Principi di Butera

I piatti da street food sono stati numerosi: il Muffuletto di Drago Conserve proposto da Pino Cuttaia; il panino con carne di cavallo gourmet di Giovanni Guarneri, in collaborazione con il caseificio Passalacqua; il croccante di sarda su salsa agli agrumi di Gaetano Nanì; la scaccia romana di Salvatore Vicari, in collaborazione con Concetto Scardaci, referente Slow Food “Mandorla di Noto”; i panzerotti fritti ripieni di tuma fresca, acciughe, pomodorino pendolino e origano di Alberto Rizzo; il polpo, il caciocavallo ragusano e l’acciuga di Cefalù di Giovanni Lullo, in collaborazione con Pesce Azzurro Cefalù; la polpetta aristocratica con mandorle tostate su fonduta di Piacentino ennese Dop di Angelo Treno, realizzata con Centro Form o l’arancino allo zafferano, ricotta e limone di Accursio Craparo, preparata con i prodotti dell’Az. Ag Floridia Giovanni.

Le Soste di Ulisse - Polpetta aristocratica con mandorle tostate
Le Soste di Ulisse – Polpetta aristocratica con mandorle tostate
Le Soste di Ulisse - Scaccia romana
Le Soste di Ulisse – Scaccia romana
Giovanni Lullo- polpo, caciocavallo e acciuga
Giovanni Lullo- polpo, caciocavallo e acciuga

Infine, nel pomeriggio è stato presentato ufficialmente al pubblico il nuovo ambasciatore de Le Soste di Ulisse: il comico e attore siciliano Salvo Ficarra.

Street food Chicco Cerea
Street food Chicco Cerea