Spaghetti con peperone crusco, acciughe e cime di rapa

6/5/2018 2.6 MILA

Spaghetti con peperone crusco, alici e cime di rapa
Spaghetti con peperone crusco, alici e cime di rapa

Che buoni i peperoni cruschi! Croccanti e profumati con il loro colore regalano gioia e sapore anche alla ricetta più semplice. In questo caso li abbiamo abbinati – nella versione in polvere – alle acciughe e alle ultime cime di rapa di stagione — solo qualche foglia verde, in realtà, per contrasto cromatico e anche per aggiungere un po’ di amarognolo al piatto.

Spaghetti con peperone crusco, acciughe e cime di rapa

Ricetta di Virginia Di Falco

  • 30 minutiTempo di preparazione
  • 10 minutiTempo di cottura
  • 4.5/5Vota questa ricetta

Ingredienti per 2 persone

  • 200 gr di spaghetti
  • 4 cucchiaini di polvere di peperoni cruschi
  • 4 filetti di acciughe
  • 2 spicchi di aglio
  • 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • peperoncino piccante in polvere q.b.
  • qualche foglia di broccolo di rapa

Preparazione

Peparare in un tegame una base di aglio, olio e peperoncino, avendo cura di togliere l'aglio una volta ben dorato. A fuoco spento lasciar consumare i filetti di acciuga e aggiungervi la polvere di peperone crusco, amalgamando l'intingolo ottenuto con un cucchiaio di legno. Mettere l'acqua a bollire per la pasta (poco o per niente salata). Una volta venuta a bollire, immergervi per un paio di minuti le foglie di broccolo di rapa, scolarle con una schiumarola, metterle sotto l'acqua fredda (meglio se ghiacciata, per preservarne il colore verde) e aggiungerle al condimento. Scolare gli spaghetti al dentissimo, condirli nel tegame a fuoco basso per un minuto e servire subito.

3 commenti

    Maddalena

    (6 maggio 2018 - 21:00)

    Ribadisco: il Peperone di Senise, meglio conosciuto come (L’UNICO) PEPERONE CRUSCO è il passe-partout che vince sempre! Non riuscirei a trovare una pietanza con cui non abbinarlo!
    Grazie a Virginia che riesce sempre a dargli la giusta importanza!

    Isa

    (7 maggio 2018 - 11:42)

    Volevo votare aumentando le stelle, invece ne ho tolta una. Sistema non chiaro.comunque bellissima ricetta, amo le cose semplici tipo il massimo del minimo. Certo come accedere a quella polvere di peperone?

    Virginia

    (7 maggio 2018 - 12:25)

    grazie a te Maddalena!
    @ Isa: grazie anche a te. A Napoli e a Roma (così come on line) ci sono ormai molti indirizzi di gastronomie che vendono il peperone di Senise, anche in polvere. Io per questa ricetta ho utilizzato quello di MAB (Masseria Agricola Buongiorno) di cui ho parlato anche su questo blog.

I commenti sono chiusi.