TuttoPizza 2018, oggi prima convention nazionale del Pizzaiolo e festa per i 20 anni dell’Apn

22/5/2018 1.3 MILA

 

convention del pizzaiolo
convention del pizzaiolo

Tra le novità di quest’anno la 1° Convention Nazionale del Pizzaiuolo: “Passato, Presente e Futuro della pizza, dei pizzaioli, delle pizzerie e dei consumi”.
Alla convention interverranno in programma martedì alle 11 nella sala dei convegni , moderata da Luciano Pignataro, interverranno associazioni di categoria, rappresentanti delle Istituzioni, manager dell’industria, imprenditori del settore della distribuzione di prodotti Food&Beverage, pizzaioli.
Previsti gli interventi di Alessandro Condurro, Enzo Coccia, Franco Pepe, Gino Sorbillo, Paolo de Simone, Antonio Starita, Diego Vitagliano e Ciro Salvo, ciascuno dei quali ha un suo punto di vista diverso in base alle esperienze maturate in questi ultimi anni.
In effetti il fenomeno è sotto gli occhi di tutti: nuove aperture con diverse formule, a Napoli, ma anche in Italia e all’estero, tutte con alcuni dei protagonisti del mondo pizza. È possibile garantire la qualità originaria, quali accorgimenti bisogna usare, e come deve essere il rapporto con i fornitori. Questi sono alcuni temi che ciascuno in qualche modo ha risolto in maniera diversa. Non esiste una ricetta unica, ma più soluzioni a seconda del progetto e del cammino che si vuole percorrere.
Al tempo stesso le nuove aperture stanno ponendo nuovi problemi ai rifornitori e agli stessi produttori. Possono i piccoli artigiani agricoli reggere il passo con il ritmo frenetico dei pizzaioli? E le catene di distribuzione come si devono organizzare. Anche questi saranno dei temi sui quali saranno chiamati ad esprimersi tutti i protagonisti della filiera della pizza, dai costruttori di forni ai produttori di farine passando per i conservieri, gli agricoltori e i caseifici.
Gran finale, poi con la celebrazione dei 20 anni dell’Associazione Pizzaioli Napoletani presieduta da Sergio Miccu che nel corso di tutto questo tempo ha maturato esperienza e soprattutto è riuscita a ritagliarsi uno spazio ben preciso.
Un traguardo importante, soprattutto adesso che c’è da gestire il successo raggiunto con il riconoscimento Unesco all’arte del pizzaiolo napoletano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.