V.A.N. – Vignaioli Artigiani Naturali ROMA 2018 Ottava edizione

30/10/2018 534
V.A.N. - Vignaioli Artigiani Naturali ROMA 2018 Ottava edizione
V.A.N. – Vignaioli Artigiani Naturali ROMA 2018 Ottava edizione

Sabato 10 e Domenica 11 Novembre 2018 Città dell’Altra Economia – Testaccio, Roma

47 produttori di vino naturale provenienti da tutta Italia, Slovenia e Spagna con oltre 200 vini in degustazione animeranno l’ottava edizione di VAN la fiera dei Vignaioli Artigiani alla Città dell’Altra Economia di Roma.

Sabato 10 e domenica 11 novembre, due giorni per conoscere cosa sono i vini naturali, per avvicinarsi al loro mondo e per confrontarsi direttamente con i produttori e le loro peculiarità.
Quelli in degustazione, saranno vini non solo bevuti ma anche raccontati, che porteranno con sé le storie e l’umanità che fanno del vino naturale un incontro di vite e sapienza artigiana.

Vini provenienti da luoghi e territori a volte poco conosciuti, realtà spesso a conduzione familiare, con una grande passione per il proprio lavoro ed un’etica che si traduce nel rispetto dell’ambiente sia in vigna che nella vita di tutti i giorni.

I vini esposti a VAN si distinguono per tre caratteristiche: sono vini naturali, di vignaioli e prodotti con lavorazioni artigianali.
Vini genuini ottenuti da uve raccolte manualmente, da agricoltura biologica o biodinamica, unicamente da fermentazioni spontanee e senza aggiunte di alcun additivo o coadiuvante enologico di vinificazione, maturazione e affinamento.

VAN foto Viola Buzzi
VAN foto Viola Buzzi

Sono vini sinceri dalle radici ai frutti, per il palato e per il cuore, forti testimoni delle variegate tradizioni vinicole italiane e di un mercato possibile in espansione. La fiera sarà un’occasione per degustare e acquistare direttamente dai seguenti produttori:
ABRUZZO: Caprera, Colle San Massimo, Fiore Podere San Biagio, Ludovico, CALABRIA: Cantine Lucà, Tenuta del Conte, CAMPANIA: Giovanni Iannucci, Salvatore Magnoni – Prima la Terra, Terra di Briganti, EMILIA ROMAGNA: Maria Bortolotti, Ferretti Vini, LAZIO: Cantina Ribelà, DS Bio Danilo Scenna, I Chicchi, Il Vinco, Marco Colicchio, Palazzo Tronconi, Riccardi Reale, LOMBARDIA: Azienda Agricola Cherubini, Castello di Stefanago, Mario Gatta, Tenuta Belvedere, MARCHE: Tenuta San Marcello, MOLISE: Vinica, PIEMONTE: Cascina Bricco Ottavio, Daniele Saccoletto, La Cascinetta Bortolin, Vinicea, PUGLIA: Cantina Giara, SICILIA: Bruno Ferrara Sardo, Enò-Trio, Gueli Vini, TOSCANA: La Busattina, La Ginestra, Il Casale Giglioli, Fattoria San Vito, Poggio di Cicignano, UMBRIA: La Casa dei Cini, Fontesecca, Mani di Luna, Raìna, VENETO: Siemàn.

SPAGNA: Cume do Avia, La Senda, Malaparte, Vinos Ambiz, SLOVENIA: Vina Čotar.

La genuinità sarà ricercata anche negli stand di prodotti biologici che accompagneranno la degustazione dall’Abruzzo Gregorio Rotolo con i suoi formaggi e Paolo Lu Cavalire con Olio evo e peperoncini, dalla Campania La Donzelletta con nocciole e confetture, dal Lazio Marco Moscatelli e le sue erbe selvatiche. Sarà presente anche “Porthos racconta” con i suoi libri dedicati al vino naturale.

In collaborazione con

La fiera, organizzata con Coop Oltre Onlus, con la collaborazione di Città dell’Altra Economia CAE, sarà aperta sabato 10 novembre dalle 11 alle 20 e domenica 11 novembre dalle 10 alle 19.

VAN Vignaioli Artigiani Naturali
Città dell’Altra Economia ex Mattatoio Testaccio, Largo Dino Frisullo
Sabato 10 novembre dalle 11 alle 20
Domenica 11 novembre dalle 10 alle 19
Degustazione e vendita diretta di vini naturali e prodotti dell’agricoltura biologica.

Ingresso compreso 1 calice: 1 giorno 15 € / 2 giorni 22€

CHI SONO I VIGNAIOLI VAN
“Non usiamo lieviti selezionati, mannoproteine, gomma arabica… Il nostro vino è diverso; solo uva e pochissimi solfiti.”

La fiera è anche occasione di incontro tra gli associati V.A.N. che confermano i requisiti dei loro vini naturali: Vini ottenuti da uve da agricoltura biologica o biodinamica anche autocertificata, raccolte manualmente, prodotti unicamente da fermentazioni spontanee (senza lieviti o batteri aggiunti) con un contenuto in solforosa totale all’imbottigliamento di max 40 mg/l, indipendentemente dal tenore di zuccheri residui. Vini ottenuti senza l’aggiunta di alcun additivo o coadiuvante enologico in vinificazione, maturazione e affinamento e senza trattamenti fisici brutali e invasivi (osmosi inversa, filtrazione tangenziale, pastorizzazione, criovinificazione o termovinificazione, filtrazione sterilizzante, ecc.).

Inoltre, a tutela della trasparenza verso i clienti finali, tutti i firmatari della carta d’intenti V.A.N. e i viticoltori partecipanti alle fiere, debbono accettare implicitamente la possibilità che i loro vini vengano sottoposti ad analisi per determinare il livello di SO2 totale ed eventuale residui di fitofarmaci.

Ufficio Stampa: [email protected]

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.