Vabbuò Bistrò, la cucina di tradizione nel centro geografico della Campania

30/10/2017 4.6 MILA
Vabbuo' Bistro' - Il Ragu' Borbonico nella pentola di terracotta
Vabbuo’ Bistro’ – Il Ragu’ Borbonico nella pentola di terracotta

di Tiziano Terracciano
Vabbuò Bistrò. Siamo a San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, comune che dista meno di 50 km da tutti i capoluoghi di provincia campani e per questo considerato al centro della Campania stessa. Di fronte all’area mercato, in cui si può parcheggiare tranquillamente e senza problemi di spazio, sorge questo Bistrò con varie salette interne e con un ampio giardino (D’Estate allestito con cuscini in mezzo al prato e con gazebo,panche e tavoli realizzati in materiali di recupero. D’Inverno coperto e riscaldato in un unico spazio che forma un’unica ampia sala).

Vabbuo' Bistro' - Il Giardino ricoperto per l'inverno
Vabbuo’ Bistro’ – Il Giardino ricoperto per l’inverno

Vabbuò Bistrò. Partendo dal nome, passando per il menù fino ad arrivare ai particolari , il Vabbuò Bistrò, sprizza Napoletanità da ogni angolo e punto di vista. Disseminati sulle pareti troviamo gigantografie di Napoli e di artisti napoletani, e foto che ritraggono momenti di quotidianità delle zone più famose del centro storico di Napoli e di alcuni caratteristici borghi campani (foto scattate da Gigi, uno dei proprietari).

Vabbuo' Bistro' - Le Foto di Gigi
Vabbuo’ Bistro’ – Le Foto di Gigi

Il soffitto trasparente del grande gazebo che ricopre il giardino è allestito a mo’ di vicolo con i panni stesi tra cui capeggia la bandiera di “Libera – Associazione contro le mafie” che ricorda la collaborazione,l’impegno sociale e i valori su cui poggiano le basi di questo luogo che vuole essere prima di tutto di aggregazione culturale, ed è per questo gli spazi vengono utilizzati oltre che per attività ricreative anche per attività di formazione e per eventi benefici e solidali.Troviamo dunque anche la sala lettura, la sala thè, la sala fumatori ed il chiosco american bar.

Come dicevamo, il menù sprizza principalmente Napoletanità, a partire dai nomi dati alle pietanze. Cosi troviamo ad esempio la Pizza Forcella o la Spaccanapoli, il Panino Troisi o quello Eduardo, l’Insalatone Pino Daniele o Caruso, l’Antipasto Maruzzella o Luna Rossa, i Sandwich Masaniello o la Fresella Vesuvio, il Piatto del giorno Totò o il Cozzetiello di pane con il Ragù Diego. Inoltre qui ci si tiene a precisare che tutti i prodotti utilizzati provengono da aziende certificate e da coltivazioni bio a km0 di aziende del territorio. Tra le bevande ci sono delle Birre Artigianali esclusive del Vabbuò e dei Vini Campani tra cui scegliamo un bel Casavecchia – Terre del Volturno.

Vabbuo' Bistro' - Il Vino Casavecchia
Vabbuo’ Bistro’ – Il Vino Casavecchia

Iniziamo con un Tagliere Maruzzella composto da squisiti Salumi di Maialino Nero Casertano (Pancetta, Lonza, Salame e scioglievolissimo Lardo) e da formaggi locali accompagnati da miele, mandorle e confettura artigianale di fragole (Caciotta affinata nel vino Aglianico, Ricottina di capra con granella di Pistacchio, Caciotta fresca di pecora al peperoncino e classica, Mozzarella di Bufala con spicchietti di pomodorini), il tutto accompagnato dall’ottimo Pane di Talanico, una frazione di San Felice a Cancello da qui poco distante.

 Vabbuo' Bistro' - Il Tagliere Maruzzella

Vabbuo’ Bistro’ – Il Tagliere Maruzzella
Vabbuo' Bistro' - Il Pane di Talanico nella Madia in miniatura
Vabbuo’ Bistro’ – Il Pane di Talanico nella Madia in miniatura

Come piatto del giorno viene proposta una composizione di Salsiccia di Nero Casertano, di Friarielli e di provolette affumicate. Ma noi siamo attirati da quel Ragù Borbonico – Antica ricetta Napoletano, fatto con la sugna e fatto peppiare per tante ore, fino a raggiungere le 12 ore per la preparazione complessiva. Quel ragù che viene servito nel Cozzetiello ma che noi vorremmo assaporare su un bel piatto di pasta. E lo facciamo presente a Gigi il quale,dopo aver tergiversato un pò per la complicatezza di accettare variazioni il sabato sera, ci accontenta e ci accontenta nel migliore dei modi possibili servendoci gli Ziti spezzati in una pentola di terracotta affiancata da una cucchiarella in legno e da una ciotola con il formaggio grattugiato. In una sola parola, possiamo definire questo piatto come Spettacolare e non solo per la bella presentazione ma soprattutto per quanto sia buono e per quanto non appesantisca per niente!

 Vabbuo' Bistro' - Gli Ziti al Ragu'

Vabbuo’ Bistro’ – Gli Ziti al Ragu’

E visto che, come detto, ci sono gli ortaggi a km0 che quotidianamente vengono preparati, siamo curiosi di assaggiare e ce ne facciamo portare un piattino composto da Friarielli, Melanzane e funghetto, Peperoni fritti e Scarola alla Napoletana.

Vabbuo' Bistro' - I Contorni di Stagione
Vabbuo’ Bistro’ – I Contorni di Stagione
Vabbuo' Bistro' - L'Insalatina di Cavolo Cappuccio Rosso
Vabbuo’ Bistro’ – L’Insalatina di Cavolo Cappuccio Rosso

Dopo aver gradito questo ultimo sfizio culinario concludiamo con l’ottimo Rum agricolo affinato dall’azienda amica “Ex Salumeria – La Bottega del Rum Speziato” di Napoli, uno scuro e uno speziato Arancia e Cannella.

Vabbuo' Bistro' - I Rum Ex Salumeria
Vabbuo’ Bistro’ – I Rum Ex Salumeria

Aperto tutti  i giorni tranne il Lunedì dalle 16:00 a notte

Vabbuò Bistrò
Via Vincenzo Monti, 2 (Area Mercato)
81027 San Felice a Cancello (CE)
Tel. 339 720 1053
www.facebook.com/VABBUOBISTRO/

Un commento

    Luigi carfora

    (2 novembre 2017 - 01:43)

    Siamo senza parole e non avevamo idea che quella splendida coppia fosse in incognito per una recensione. Grazie per le belle parole. Ci rende orgogliosi e più carichi di prima.

I commenti sono chiusi.