Via della Seta, lunedì tavola rotonda sulla Contraffazione del made in Italy nel mondo

23/3/2019 724
Contraffazione del made in Italy nel mondo
Contraffazione del made in Italy nel mondo

Contraffazione del made in Italy nel mondo, quali rimedi per ridimensionare il fenomeno? E’ questo il titolo della tavola rotonda organizzata dal Consorzio Suggestioni Campane Promotion che si terrà lunedì prossimo, 25 marzo, alle ore 18, presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare di Napoli (via Cesario Console, 3).

L’incontro, introdotto e moderato dal Presidente del Consorzio, Luigi Carfora, affida le conclusioni all’assessore alle Attività Produttive della Regione Campania, Antonio Marchiello. Fitto il programma degli interventi: dopo gli indirizzi di saluto di Antonio Tuccillo, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli Nord;Pasquale D’Errico, Segretario Provinciale di Napoli dell’ UCID;Fabrizio Luongo, Vicepresidente Vicario Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura di Napoli, si entrerà nel cuore del dibattito con Vincenzo Maresca, Comandante del Gruppo Carabinieri per la Tutela della Salute di Napoli; Francesco Ferace, Comandante Carabinieri Antifalsificazione Monetaria;Emilio Alfano, Presidente Confapi Regione Campania; Nazzareno Iarusso, Presidente Nazionale di Federarchitetti;Luciano Luongo, Presidente di Casartigiani;Carmine Covielloavvocato esperto in marchi e design; Brunella Cimadomo, giornalista e manager della comunicazione.

“Il falso – ha detto il presidente del Consorzio Suggestioni Campane, Luigi Carfora spiegando le ragioni del convegno e citando la fonte Euipo – ci costa 8 miliardi l’anno e 52mila posti di lavoro.Un numero che è relativo al solo dato censito e che sicuramente è molto più ampio ma che già da solo basta a dare la dimensione del fenomeno: diviso per abitanti, si traduce in una perdita da 142 euro a persona. E’ urgente, dunque, fare fronte comune per tutelare il made in Italy. Un tema particolarmente attuale anche in considerazione del dibattito sulla via della seta”.

Il convegno, che ha il patrocinio morale dell’ordine dei Commercialisti Napoli nord, di Confapi e Casartigiani vede la partecipazione delle aziende consorziate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.