Villaricca (Na), 1Q84 ristorante. Sushi, fusion e territorio. Ecco la cucina di Antonio Andreozzi e Nello Verde

15/2/2017 4.5 MILA
1Q84 Giuseppe Ferrara e Antonio Andreozzi
1Q84 Giuseppe Ferrara e Antonio Andreozzi

Ristorante 1Q84 Villaricca
Corso Vitt. Emanuele II, 50
Tel. 081.8941011
www.1q84.it
Su Facebook
Aperto sempre
Chiuso lunedì
Da 40 a 70 euro

 

di Tommaso Esposito

Metti un antico palazzo, quello baronale, ricco di storia e cultura.
Riscoprilo, ristrutturalo e trasforma un’ala in ristorante.

1Q84 L'ingresso a piano terra del palazzo baronale di Villaricca
1Q84 L’ingresso a piano terra del palazzo baronale di Villaricca

È quello che ha fatto a Villaricca Giuseppe Ferrara, imprenditore illuminato con la passione della cucina di nonna e di quella giapponese.
Non a caso il nome del locale è quello del romanzo 1Q84 di Haruki Murakami e qui si mangia sushi o piatti fusion ispirati dalla tradizione ben radicati sul territorio.
Partiamo dal palazzo.
Sala inferiore con bar e cucina sushi a vista.

1Q84 sala sushi
1Q84 sala sushi

Grande scala di accesso ai piani superiori.
Giganteggia il ritratto di Sergio Bruni, nato proprio a Villaricca, dipinto da Jorit.
Un mito della canzone napoletana.

1Q84 Il ritratto di Sergio Bruni firmato Jorit
1Q84 Il ritratto di Sergio Bruni firmato Jorit
1Q84 La scala di accesso ai livelli superiori
1Q84 La scala di accesso ai livelli superiori

Qua e là piccoli angoli privé.

1Q84 angoli prive
1Q84 angoli prive

Sala superiore con annessa ulteriore cucina.

1Q84 sala superiore per la scelta alla carta
1Q84 sala superiore per la scelta alla carta

Atmosfere rilassanti, semplici ma eleganti, raffinate.
Un bel posto, insomma, che raramente si trova in provincia.
Dunque, veniamo alla cucina.
Il sushi è affidato a Nello Verde.
La scelta alla carta ad Antonio Andreozzi che ultimamente è stato il sous a Punta Tragara di Capri, dove ha collaborato pure con il Mammà.
Ora sta qui, dove è nato del resto.
Le proposte sono chiare e indicano innanzitutto la buona selezione delle materie prime, alcune fornite da griffate distribuzioni d’eccellenze gastronomiche, altre,  che sicuramente in futuro si auspica saranno molte di più, recuperate dalla filiera corta.
In secondo luogo la tecnica c’è, è evidente ed è la struttura portante dei piatti.
Infine, l’esperienza gustativa vissuta, in questa fase di rodaggio e di avvio di 1Q84 è chiaramente accomodante, accondiscendente, confortevole.
Non corre il rischio di fare rivoluzioni e dare scossoni intempestivi al gusto medio.
Ristoranti di ispirazione giapponese ce ne sono tanti ormai, in città come in provincia, e allora, un po’ alla volta, bisogna rimarcare qualche differenza.
Di stile e di gusto.
Vediamo come.
Intanto qua non è per nulla banale l’assaggio del percorso sushi affidato a Nello Verde.
C’è un benvenuto con anguilla affumicata, rapa rossa salsa di acciughe e caviale di limone,
Sapida e frizzante. Allegra.

1Q84 Nello Verde Anguilla affumicata con rapa rossa salsa di acciughe e caviale di limone
1Q84 Nello Verde Anguilla affumicata con rapa rossa salsa di acciughe e caviale di limone

Ebiten scomposto con ventresca di tonno in crosta di pistacchi e tonno in crosta di sesamo, variegato e deciso.

1Q84 Nello Verde Ebiten scomposto con ventresca di tonno in crosta di pistacchi e tonno in crosta di sesamo
1Q84 Nello Verde Ebiten scomposto con ventresca di tonno in crosta di pistacchi e tonno in crosta di sesamo

Sfera di salmone con tartara di gambero rosso uova di pesce volante e aria di alga wakame. Morbida e golosa.

1Q84 Nello Verde Sfera di salmone con tartara di gambero rosso uova di pesce volante e aria di alga wakame
1Q84 Nello Verde Sfera di salmone con tartara di gambero rosso uova di pesce volante e aria di alga wakame

Poi il percorso di Antonio Andreozzi.
Spaghettone con tartufi di mare pesto di pistacchi di bronte e fonduta di provolone del monaco.
Piacioneria e golosità assicurate.

1Q84 Antonio Andreozzi Spaghettone con tartufi di mare pesto di pistacchi di bronte e fonduta di provolone del monaco
1Q84 Antonio Andreozzi Spaghettone con tartufi di mare pesto di pistacchi di bronte e fonduta di provolone del monaco

Pacchero cacio pepe e ostriche su crema di cavolfiore.
Una simpatica rilettura di un piatto popolare, la minestra bianca di pasta e cavolfiore, in cui l’elemento marino era affidato a scaglie di saracca o morzelle di stocco, mentre qui è affidato alle ostriche.

1Q84 Antonio Andreozzi Pacchero cacio pepe e ostriche su crema di cavolfiore
1Q84 Antonio Andreozzi Pacchero cacio pepe e ostriche su crema di cavolfiore

Baccalà con patata profumata a limone.
Piatto di territorio in chiave contemporanea più che riuscito.

1Q84 Antonio  Andreozzi Baccala con patata profumata a limone
1Q84 Antonio Andreozzi Baccala con patata profumata a limone

Agnello scottato con stratificazione di melanzane e sabbia al cacao.
Lascia il segno.
Accompagnato da una rilettura leggera della parmigiana di melanzane al cioccolato e presentato perfetto nella cottura.
Da venire qui per provarlo di nuovo.

1Q84 Antonio Andreozzi Agnello scottato con stratificazione di melanzane e sabbia al cacao
1Q84 Antonio Andreozzi Agnello scottato con stratificazione di melanzane e sabbia al cacao
1Q84  Antonio Andreozzi  Agnello scottato con stratificazione di melanzane e sabbia al cacao
1Q84 Antonio Andreozzi Agnello scottato con stratificazione di melanzane e sabbia al cacao

Terra di nocciola con mousse al formaggio crumble alla nocciola cremoso alla nocciola e gelato alla nocciola riduzione di nocino.
È il dessert.
Dolce non dolce.
Goloso, ma lieve.
Ispirato dal frutto e dal liquore tradizionale di questa parte della Campania.

1Q84 Antonio Andreozzi Terra di nocciola con mousse  al formaggio cramble alla nocciola cremoso alla nocciola e gelato alla nocciola riduzione di nocino
1Q84 Antonio Andreozzi Terra di nocciola con mousse al formaggio cramble alla nocciola cremoso alla nocciola e gelato alla nocciola riduzione di nocino

Buoni i pani.

1Q84 I pani
1Q84 I pani

La carta dei vini è in divenire, ma ha per ora valide scelte regionali.
Il servizio è giovane, ci sono Gianni Barretta e Solange Volpicelli,  garbato, puntuale e professionale.

1Q84 Gianni Barretta e Solange Volpicelli
1Q84 Gianni Barretta e Solange Volpicelli

Insomma, questo posto merita attenzione.

Un commento

    BlackAngus

    (28 febbraio 2017 - 18:01)

    Ricordo una storiella su Picasso il quale un giorno pretese una folle cifre per uno schizzo ed il compratore chiese come fosse possibile chiedere tanti soldi per così poco tempo di lavoro e Picasso disse:”Poco lavoro per il bozzetto ma una vita per pretendere questi soldi”.
    In questo ristorante siamo in periferia, purtroppo brutta e amorfa di Napoli. In sala c’e una brigata giovanissima ed inesperta( anche se volenterosa). Anche in cucina è la gioventù a farla da padrona. Però il menù ha prezzi da stellato in costiera. Ma ci piacciono le sfide e, invogliati dalla recensione di Pignataro decidiamo di spendere questi soldi per le proposte. Il risultato sarà deludente. Tutto è abbastanza corretto, molto impreciso nelle esecuzioni dei piatti ma niente di cattivo, solo una cucina con una certa tecnica che HA BISOGNO di tempo per evolversi e per arrivare a meritare i prezzi richiesti dal menù.
    La carta dei vini di quattro pagine presenta comunque notevoli buchi.
    Insomma, credo che una revisione dei prezzi più centrata sulla reale proposta e sull’attuale qualità dell’offerta ristorativa appunto IN RODAGGIO serva a far CRESCERE la brigata di sala e di cucina attirando quei pochi clienti disposti a spendere UN PO di più sopratutto in queste zone.

I commenti sono chiusi.