VINerdì IGP: Chianti Classico Riserva 2013 Castell’in Villa

25/10/2019 900
Castell'in Villa, panorama
Castell’in Villa, panorama

di Carlo Macchi

Castell’in Villa Riserva  2013 è la sublimazione dell’idea di Grande Sangiovese. Complesso, austero, eclettico. Sembra un vino di Gambelli e invece, storicamente, “Tachis fecit”: tanto per far capire che i due grandi non erano distanti. Importante: bottiglia da 330 grammi, perché un grande vino non ha bisogno di vetri pesanti.

www.castellinvilla.com

Castell'in Villa 2013
Castell’in Villa 2013

Un commento

    Francesco Mondelli

    Estrema sintesi per un grandissimo Sangiovese che chiamare Chianti è oltremodo riduttivo. Coralia,di origini greche ,vedova da tantissimi anni del Principe Pignatelli della Leonessa impose fin dall’inizio (quando ancora il disciplinare permetteva l’aggiunta di uva a bacca bianca ) l’utilizzo di solo Sangiovese.PS.Da persona avveduta conserva ancora in cantina le mitiche 85 (loro primo tre bicchieri che allora facevano decollare le vendite intelligentemente e prontamente bloccate) e praticamente tutte le annate a venire per vertiginose verticali.FM

    25 ottobre 2019 - 12:15

I commenti sono chiusi.