Vini Cantine Barone

28/5/2020 955
Vini Cantine Barone
Vini Cantine Barone

di Enrico Malgi

Da molti anni ormai Le Cantine Barone di Rutino, dei tre soci Barone, Di Fiore e Perrella, sono costantemente sulla cresta dell’onda, producendo eccellenti vini cilentani con la collaborazione dell’esperto enologo Vincenzo Mercurio.

Nutrita la produzione vinicola, che quest’anno si è ulteriormente arricchita di due nuove etichette. Dieci le bottiglie quasi tutte dell’ultima annata che sono state oggetto della mia recente degustazione.

Controetichette vini Cantine Barone
Controetichette vini Cantine Barone

Falanghina Campania Igp 2019. Falanghina in purezza lavorata in acciaio per sei mesi e poi elevata in vetro per un altro mese. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 7,00 euro.

Colore giallo paglierino lucente, con riflessi verdolini di gioventù. Profumi fruttati di banana, ananas, mela verde, pesca e mandarino. Respiri di zagara, ginestra e di macchia mediterranea. Sottofondo speziato. In bocca arriva un sorso leggero, morbido, fine, aggraziato, elegante. Ottima la spalla acida. Slancio gustativo fsetoso, citrino, polposo e dinamico, che precede un finale soave ed appagante. Su minestre di verdure e formaggi freschi.

Marsia Bianco Campania Igp 2019. Blend di Moscato al 60% e saldo di Malvasia Bianca. Maturazione in acciaio e boccia. Tenore alcolico di tredici gradi. Prezzo finale intorno ai 10,00 euro.

Colore giallo paglierino. Percezioni olfattive ricche di frutta fresca e candita, muschio, finocchietto selvatico, glicine, tiglio e fiori d’arancio. Sorso calibrato da un gusto aromatico, morbido, affusolato, gradevole, sapido e delicato. Cotè seducente e stillato di freschezza. Rimembranze fruttate. Slancio finale rinfrescante e godibilissimo. Su un bel risotto allo zafferano e latticini.

Una Mattina Fiano Campania Igp 2019. Soltanto Fiano lavorato in acciaio e vetro. Alcolicità di tredici gradi. Prezzo finale intorno ai 12,00 euro.

Giallo paglierino striato di effetti verdolini. Spettro aromatico di pesca bianca, fico, susina gialla, pera, agrumi cilentani, ginestra, biancospino e mirto. Incidenza sapida e minerale. L’attacco in bocca si rivitalizza su toni affilati, vellutati, agrumati, eleganti e morbidi. Silhouette composita, suadente, succosa ed aggraziata. Sviluppo palatale reattivo, slanciato e ritmato. Chiusura gentile e sensitiva. Su un piatto di spaghetti alle vongole e carne bianca.

Vignolella Fiano Cilento Doc 2019. Fiano al 100%. Maturazione in acciaio e vetro. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 13.00-15,00 euro.

Classico Fiano giovane cilentano giallo paglierino-verdolino. Bouquet costellato da nuances accattivanti di frutta fresca: pesca, albicocca, melone, fico e clementina. Spunti vegetali. L’incipit del sorso in bocca è bello fresco succoso ed elegante. In appresso il fraseggio si evolve in un carattere aggraziato, vellutato, delizioso e seducente. Retroaroma appassionato e persistente. Su una bella mozzarella di bufala e risotto alla pescatora.

Primula Rosa Campania Igp 2019. Aglianico in purezza lavorato ovviamente soltanto in acciaio e vetro. Quattordici i gradi alcolici. Prezzo finale di 13,00-15,00 euro.

Bel colore rosato corallino. Ampiezza aromatica di ottimo livello, profumi fruttati di ciliegia, melagrana, fragoline di bosco, ribes e mirtilli e poi di rosa appassita, chinotto, zenzero, mirto e salvia. Sulla lingua plana un sorso pieno, morbido, spigliato, suadente, garbato e sapido. Guizzo di freschezza. Ricami polposi, aggraziati ed eleganti. Vezzi sapidi, gradevoli, intriganti e stuzzicanti. Verve finale fruttata e godibile. Da consumare giovane. Su piatti leggeri della cucina cilentana e su pizza margherita.

Wine Not? Paestum Bianco Frizzante Igp 2018. Trittico di Moscato, Malvasia e Fiano. Lavorazione in acciaio e breve rifermentazione in autoclave. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo finale di 8,00 euro.

Novità in casa Barone con questo bianco frizzante insieme col gemello rosso. Entrambi i vini sono stati pensati per una cucina leggera e sfiziosa e senza impegno, visto anche il basso tenore alcolico. Da consumare magari in pizzeria con parenti ed amici per goderne la semplicità e la giusta frizzantezza.

Il colore è caratterizzato da un giallo paglierino vivo. Profumi di mela verde, pera, mandarino, anice, lavanda e camomilla. Schiuma non molto appariscente, ma gradevole. Sorso fragrante, fresco, vivace, secco, giocoso, divertente, essenziale e dissetante, per un ottimo divertissement. Finale godurioso. Su pizza fritta, tartine e finger food.

Wine Not? Paestum Rosso Frizzante Igp 2018. Blend di Aglianico e Primitivo. Identico procedimento del bianco e stesso prezzo finale di 8,00 euro.

Colore rosso rubino, con bagliori purpurei. Al naso fruttato di sottobosco e di fragranza floreale, accompagnato poi da una venatura di macchia mediterranea in sottofondo. Bocca ricettiva, che accoglie un sorso secco, pulito, fresco, morbido, seducente, succoso e dissetante. Retroaroma amarognolo e carezzevole. Da provare su pizza margherita e pesce in guazzetto.

Marsia Vino Rosso Non Millesimato. Blend di Aglianico e Piedirosso. Acciaio e vetro. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale intorno ai 10,00 euro.

Alla vista si appalesa un colore rosso rubino scintillante. Profilo aromatico interessato da un pot pourri di gradevoli profumi fruttati di amarena, prugna e sottobosco. Sospiri floreali e vegetali di buona costumanza. Refoli di brezze mediterranee. Umori terrosi e sapidi. Sorso accattivante, propositivo, teso e morbido. Percezione tattile golosa, rotonda, avvincente, garbata, succosa, delicata e pulita. Tannini gentili. Slancio finale godibile. Buona longevità. Su carne rossa e bianca.

Pietralena Aglianico Cilento Doc 2018. Aglianico in purezza. Maturazione in acciaio e legno grande. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale intorno ai 15,00 euro.

Colore rosso rubino scintillante. Il profilo olfattivo evoca in primis invasivi profumi di tanta buona frutta di drupe piccole e medie, seguiti da sensitivi svolazzi floreali. Odorose percezioni speziate di noce moscata, chiodi di garofano e vaniglia. Rimembranze di alloro, bacche di ginepro, china, resina, eucalipto e mentolo. Sulla lingua plana un sorso tagliente, scalpitante, terroso, materico, sontuoso e rotondo. Trama tannica bene tessuta. Ritmo finale scandito da un ottimo equilibrio gustativo. Lunga serbevolezza. Da preferire su piatti di pasta al forno e carne rossa.

Miles Aglianico Cilento Dop 2015. Aglianico al 100% lavorato in acciaio e legno. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale intorno ai 20,00 euro.

Colore rosso rubino . Ampia e coinvolgente la performance olfattiva, che manifesta al naso ampie essenze fruttate di marasca, prugna, ribes, more e mirtilli, intrecciate poi a sussurri di spezie orientali, tartufo, balsamo, caffè e cioccolato fondente. Sospiri idrocarburici. In bocca esordisce un sorso caldo, scorrevole, fresco, tonico e polposo. Tannini imperiali. Gusto profondo, sensitivo, equilibrato ed ammaliante. Retroaroma persistente ed edonistico. Longevità tutta da scoprire. Abbinamento sulla classica cucina di terra del Cilento.

Ottima batteria di vini venduti ad un prezzo molto conveniente e che fanno onore a tutto il Cilento.

Sede a Rutino (Sa) – Via Giardino, 2
Tel. 0974 830463 –
 [email protected]www.cantinebarone.it
Enologo: Vincenzo Mercurio
Ettari vitati di proprietà: 8, più 4 in affitto e conferitori di fiducia.
Bottiglie prodotte: 100.000
Vitigni: Aglianico, Primitivo, Piedirosso, Fiano, Falanghina, Santa Sofia, Moscato e Malvasia Bianca.