Vini Caparra & Siciliani

9/5/2020 962
Vini Caparra & Siciliani
Vini Caparra & Siciliani

di Enrico Malgi

Sono 19 i soci della cooperativa vinicola cirotana Caparra & Siciliani (produttori fin dal XIX secolo), che è stata fondata nel 1963. Ottimi e premiati vini territoriali fungono da perfetta cornice di un storico territorio molto vocato per la viticoltura, che ha nel vitigno Gaglioppo il proprio elemento identitario. E proprio col Gaglioppo sono state confezionate cinque delle sei etichette aziendali che ho avuto modo di degustare in questi giorni.

Controetichette Vini Caparra & Siciliani
Controetichette Vini Caparra & Siciliani

Curiale Calabria Bianco Igt 2019. Blend di Greco bianco al 70% e saldo di Chardonnay. Maturazione del vino per quattro mesi in acciaio e due mesi in vetro. Tasso alcolico di tredici gradi. Prezzo finale di 12,00 euro.

Alla vista si presenta un luccicante colore giallo paglierino con riflessi di verde clorofilla. Il naso si tuffa nel bicchiere per respirare dolci ed eterogenei effluvi di pesca gialla, albicocca, bergamotto, mela cotogna, pompelmo, litchi, papaya, biancospino, caprifoglio e sambuco. Gradevoli e gioiose le aspirazioni iodate ed anche leggermente speziate. Sorso fresco, tenero, delicato, gentile, affusolato, soave, cristallino, morbido ed elegante. Pulsazioni sapide e dinamiche. Finale appagante. Da preferire su piatti di mare e latticini.

Le Formelle Cirò Rosato Doc 2019. Soltanto Gaglioppo lavorato per quattro mesi in acciaio e due mesi in boccia. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo in enoteca di 12,00 euro.

Colore rosato chiaretto vivido e brillante. Bouquet aggregato di deliziosi sbuffi di ottima frutta fresca: ciliegia, melagrana, ribes, mirtilli e more. Cadenzati i respiri floreali di violetta, peonia e geranio, intrecciati a suadenti tocchi vegetali. In bocca arriva un sorso cadenzato, scorrevole, gradevole, fresco e vellutato. Pura e profonda la progressione gustativa che elargisce uno stimolante e pervasivo appeal. Palato armonico, succoso, evoluto, intrigante ed impregnato di saporite rimembranze fruttate. Slancio finale ben modulato e godibile. Da provare su una zuppa di pesce calabrese e tagliere di salumi locali.

Cirò Rosso Classico Superiore Riserva Doc 2016. Gaglioppo al 100%. Maturazione in acciaio, affinamento in botti di rovere per oltre due anni e poi elevazione in bottiglia. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 8,00 euro, un vero regalo.

Veste cromatica segnata da un colore rosso rubino non troppo carico. Crogiolo di profumi espansivi e sensitivi, da cui il naso aspira voluttuose e tipiche essenze di frutta del sottobosco e marasca, incastonate insieme ad un estensivo corollario di gradevoli tocchi di spezie, balsamo, cuoio, tabacco, liquirizia e goudron. In bocca entra un sorso languido e morbido, elegante e teso, equilibrato e dinamico. Traccia terrosa e salmastra in contemporanea. Tannini bene affusolati. Cotè fine, tonico, lineare, infiltrante e godibile. Chiusura intensa e sospirosa. Su piatti di carne arrosto, brasati e formaggi a pasta dura.

Solagi Cirò Rosso Classico Dop 2017. Gaglioppo in purezza, lavorato soltanto in acciaio e poi elevato in boccia. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di 12,00 euro.

Tipico il colore rosso rubino chiaro. All’olfatto si presentano per la rivista intensi e solari profumi di tanta buona frutta rossa piccola e media, scortati da impavide e calibrate essenze di fiori e di suadenze vegetali. Bocca ricettiva che accoglie un sorso sensoriale, morbidamente carezzevole, anelante, godurioso, sostanzioso, equilibrato, armonico e corroborante. Tensione palatale reattiva, vibrante, avvolgente e gioiosa. Trama tannica gentile e propositiva. Finale rigenerante e persistente. Da godere su un piatto di pasta al sugo e pecorino calabrese.

Volvito Cirò Rosso Classico Superiore Riserva Doc 2016. Soltanto Gaglioppo lavorato prima in acciaio e poi affinato in barriques per circa un anno. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di 15,00 euro.

Scintillante il colore rosso rubino-purpureo nel bicchiere. Spettro olfattivo di ottimo impatto, in cui risaltano profumi fruttati di amarena, prugna, mirtilli e ribes. Sentori di fiori appassiti. Echi empireumatici. Godibili le rimembranze speziate. Gentilizie terziarie di tabacco, liquirizia, cuoio, corteccia di china e grafite. Sulla lingua plana un sorso balsamico, fascinoso, superbo, fresco, strutturato, rotondo e dinamico. Aplomb pulito e ricamato da uno stile lineare e ben definito. Tannini già in pensione. Voluttuoso e coinvolgente il retroaroma che soddisfa pienamente tutto il cavo orale. Sulla classica e terragna cucina calabrese.

Mastrogiurato Rosso Calabria Igt 2016.  Blend di Gaglioppo al 70% e saldo di Greco Nero. Maturazione in acciaio e legno piccolo per un anno. Tenore alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di 18,00 euro.

Cromatismo rubino sicuramente più concentrato rispetto alle altre bottiglie già degustate. Soliti elegiaci ed ampi sospiri fruttati. Carezze floreali vestite di rosso. Nuances speziate di noce moscata, chiodi di garofano, pepe nero, cannella e zenzero. Soffi terziari. Vezzo sapido. La ricettiva bocca accoglie un sorso avvolgente, plastico, armonico, tagliente ed ottimamente strutturato. Tensione tannica palpabile, ma gentile ed elegante. Palato esuberante, complesso, materico e vitale, ma sempre apprezzabile. Finale persistente e gaudente.  Su pietanze robuste, formaggi stagionati e ‘nduja calabrese.

Ottimi vini davvero, venduti poi ad un prezzo favorevolissimo.

Sede a Cirò Marina (Kr) – Bivio S.S. 106
Tel. 0962 373319 – Fax 0962 379000
[email protected]www.caparraesiciliani.it
Enologo: Fabrizio Ciufoli
Ettari vitati: 180 – Bottiglie prodotte: 800.000
Vitigni: Gaglioppo, Greco Nero e Bianco e Chardonnay.