Vini Pippo Greco – Nuove annate

26/9/2021 475
Vini Pippo Greco
Vini Pippo Greco

di Enrico Malgi

Finalmente si è capito che per fare un vino di qualità anche nel Cilento, oltre alla disponibilità di un’ottima materia prima di uve sane e rigogliose, occorre mettere in campo una grande professionalità. Per fortuna sempre più giovani che si cimentano con la viticoltura locale ultimamente si sono diplomati come enologi oppure agronomi e questo li aiuta molto nel loro specifico lavoro.

Uno di questi giovani intraprendenti è Pippo Greco di Agropoli che si è laureato enologo alla scuola di Firenze qualche anno fa e, dopo avere maturato esperienze formative presso alcune aziende vitivinicole fuori territorio, è tornato a casa per prendere in mano la minuscola vigna di famiglia di appena tre ettari di Aglianico, Fiano e poco altro e produrre così eccellenti bottiglie.

In questi giorni, nonostante l’impegno dell’incombente vendemmia, ho ripreso a visitare alcune aziende cilentane per degustare le nuove annate, tra cui proprio quella di Pippo che per adesso ha messo in commercio tre bottiglie: due Fiano ed un Aglianico.

Controetichette vini Pippo Greco
Controetichette vini Pippo Greco

AcquaChiara Fiano Paestum Igp 2020. Soltanto Fiano maturato in acciaio e vetro. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale intorno ai 14,00 euro.

Nel bicchiere si staglia un bel colore giallo paglierino lucente, leggermente venato di lampi verde clorofilla. Il sensitivo bouquet riesce a trasmettere al naso copiosi profumi fruttati, floreali e vegetali di buona costumanza. In evidenza soprattutto fragranze di mela, pera, pesca, agrumi, ginestra ed erbe aromatiche. Leggere le risonanze speziate. Sorso scorrevole, succoso, attraente, fresco, morbido, accomodante, ruffiano, elegante, cristallino e sapido. Fraseggio palatale arioso, dinamico e ben ritmato, che anticipa così un finale appagante. Tipico Fiano di mare da associare ad un piatto di vermicelli a vongole e mozzarella.

Azienda Pippo Greco
Azienda Pippo Greco

Salecaro Fiano Cilento Dop 2020. Fiano in purezza maturato in acciaio e legno. Tasso alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale di circa 18,00 euro.

Alla vista si presenta un colore giallo paglierino più carico. Spettro aromatico primariamente intrigante e voluttuoso e detentore di un ampio pot pourri di gradevoli nuances, che ricordano la clementina, il melone bianco, i fichi dottati del Cilento, l’ananas, il mango, il biancospino, il gelsomino e la macchia mediterranea. Sottofondo salino e speziato. Attacco in bocca affilato, polposo, tonico, seducente e vibrante. Silhouette elegante, raffinata e gioiosa. Percezione tattile goduriosa, iodata e fruttata. Vino destinato a durare parecchi anni. Chiusura persistente. Da provare su carne bianca e formaggi freschi.

Vigna Pippo Greco
Vigna Pippo Greco

AcquaViva Aglianico Paestum Igp 2019. Blend di Aglianico all’80% e saldo di Merlot. Maturazione in acciaio e vetro per otto mesi. Gradazione alcolica di tredici e mezzo. Prezzo finale di circa 14,00 euro.

Veste cromatica segnata da un colore rosso rubino sfavillante e striata di venature purpuree. Timbro olfattivo variegato e composito, che in primis mette in evidenza un dolce, giovane e profumato fruttato di ciliegia, prugna e sottobosco, seguito poi da una fierezza aromatica di viola, garofano, iris ed erbe aromatiche. In bocca penetra un sorso di mediterranea purezza gustativa, fresco, sapido, rotondo, equilibrato, morbido e bene amalgamato. Trama tannica giovane si, ma senza graffiare. Palato ben calibrato, sensuale, balsamico e dinamico. Vino giovane, che si trova appena all’inizio del suo percorso. Allungo finale persistente. Da abbinare a pasta al forno e formaggi semistagionati.

Sede ad Agropoli (Sa) – Località Moio – Via Positano
Cell. 329 4214777
[email protected]www.pippogreco.it
Enologo: Pippo Greco
Ettari vitati: 3 – Vitigni: Aglianico, Merlot e Fiano.

2 commenti

    FRANCESCO MONDELLI

    Ma se gli piace l’acqua (che da nome a due vini su tre)perché produce vino ?Stupidate a parte sembrano comunque prodotti interessanti per questo ringrazio con le parole di Massimo Corrado(Go Wine)Buono non lo conoscevo FM

    26 settembre 2021 - 15:52Rispondi

    Enrico Malgi

    Provali Francesco e vedrai che ne vale la pena.

    27 settembre 2021 - 17:22Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.