Vini Teanum – Nuove annate

22/1/2019 1.2 MILA
Vini Teanum
Vini Teanum

di Enrico Malgi

Quando si hanno a disposizione molti ettari vitati, molteplici vitigni ed una produzione massimalista è facile poi praticare prezzi molto convenienti per bottiglie comunque di ottima qualità. In Puglia spesso accade proprio questo con risultati molto lusinghieri per quanto riguarda le vendite.

Un’azienda leader che si trova in questa situazione è quella de Le Cantine Teanum di San Paolo di Civitate nel Foggian. Qui gli ettari vitati sono 162 e le bottiglie prodotte mediamente sfiorano il milione e mezzo. In più il trend è sempre positivo ed il rapporto qualità-prezzo è sicuramente favorevole. L’ennesima conferma di tutto questo l’ho avuta in questi giorni, degustando quattro etichette aziendali di nuove annate.

Controetichette Vini Teanum
Controetichette Vini Teanum

Favugne Nero di Troia Puglia Rosato Igp 2018. Solo nero di troia. Maturazione ed elevazione in acciaio e vetro per qualche mese. Gradazione alcolica di dodici e mezzo. Prezzo finale sotto i 10,00 euro.

Sembra ormai che il Nero di Troia in Puglia voglia fare seriamente concorrenza al primitivo ed al negroamaro, non solo per la tipologia di rosso, ma anche per quanto riguarda la produzione del rosato. Un esempio classico è dato proprio da questa bottiglia che mi ha letteralmente affascinato. Rosa carico e splendente nel bicchiere. Al naso profumi fruttati di amarena, di melagrana, di sottobosco e di fragranze agrumate, seguiti subito dopo da  floreali di geranio e di violetta e da aliti di zenzero e di mirto. L’impatto del sorso sulla lingua è dotato di un grande appeal, che si manifesta con un gusto pieno, teso, avvolgente, morbido, sapido ed elegante. Esplosione palatale rinfrescante, succosa e vellutata. Allungo finale piacevolmente persistente. Pizza margherita, pesce in guazzetto e salumi pugliesi, come il capocollo di Martina Franca.

Tiati Vino Spumante Brut Millesimato Metodo Classico Igp Puglia 2011. Aglianico. Circa sei anni di sosta sulle fecce fini prima della sboccatura. Tasso alcolico di dodici gradi. Prezzo in enoteca intorno ai 20,00 euro.

Carico e pregevole il bel colore giallo paglierino. Spuma soffice e voluttuosa. Perlage di ottima presa, laddove la corona di bollicine è voluminosa e costante nel bicchiere. Preziosi, eleganti e gentili i tipici sentori, annunciatori di profumate essenze di piccoli frutti del sottobosco, di mela verde, di glicine, di pane fresco e di dolci delizie. Palato subito rinfrescato da un gusto effervescente, morbido, gioioso e cremoso. Sapidità, vivacità e rotondità in bocca. Finale secco, brioso e molto gradevole. Su un bel risotto ai funghi porcini, frittura di paranza e latticini.

Gran Tiati Rosso Puglia Igp 2013. Composito blend di aglianico montepulciano e syrah. Venticinque giorni di macerazione sulle bucce. Maturazione ed affinamento in barriques di legno americano e francese di primo e secondo passaggio per un anno. Elevazione in vetro per sei mesi. Tenore alcolico di quattordici gradi. Prezzo finale sotto i 20,00 euro.

Colore luccicante di un bel granato, con palpiti purpurei. Ampio e sontuoso lo splendido bouquet, che sprigiona profumi di drupe rosse piccole e grandi e di mandorle amare e poi carezzevoli sospiri speziati di cannella, di pepe nero, di vaniglia, di chiodi di garofano e di noce moscata. In appresso si percepiscono anche sentori di macchia mediterranea, di liquirizia, di cacao, di tabacco, di grafite e di cuoio. Accenno tostato. Attacco in bocca subito morbido e vellutato per via di una trama tannica già risolta. Approccio palatale pulito, secco, elegante, sensuale ed acido. Intensità gustativa infittita da gradevoli sensazioni di schiettezza, polposità e finezza. Prezioso e garbato il vezzo fruttato, che anticipa uno slancio finale pieno, avvolgente, evoluto ed appagante. Su pasta al ragù e formaggi locali.

Gran Tiati Gold Vintage Rosso San Severo Dop 2013. Nero di troia in purezza. Bottiglia prodotta soltanto in annate particolarmente favorevoli. Maturazione tra acciaio e barriques per più di un anno e poi sei mesi di élevage in boccia. Quattordici i gradi alcolici. Prezzo in enoteca di 25,00 euro.

Rosso rubino concentrato. Leggiadri e compositi i profumi che il naso aspira avidamente, per una timbrica olfattiva intensa e sensitiva. Nette le percezioni fruttate di prugna e di ciliegia, combinate poi con i piccoli frutti del sottobosco. Sentori terziari di spezie, di tabacco, di resina e di goudron. Sorso austero, corposo, opulento e tonico. Tannini avvolgenti. Bocca ampia e disponibile, che accoglie un sorso tagliente, seducente, intrigante, scalpitante, rotondo, armonico, materico, sapido e dinamico. Stimoli tattili anche morbidi, raffinati ed eleganti. Lo scorcio finale risulta abbastanza pepato, ma anche intenso e comunicativo. Può durare ancora per alcuni anni, prima di arrivare allo zenit. Da spendere sulla terragna cucina territoriale.

Sede a San Paolo di Civitate (Fg) – Via Salvemini, 1
Tel. 0882 336332 – Fax 0882 377460
[email protected]www.teanum.it
Enologi: Donato Giuliani e Giuseppe Niro
Ettari vitati: 162 – Bottiglie prodotte mediamente circa 1.500.000
Vitigni: nero di troia, primitivo, negroamaro, montepulciano, aglianico, syrah, merlot, cabernet sauvignon, trebbiano, malvasia bianca, bombino bianco, falanghina, fiano e chardonnay.