Wine Tasting Varese 2018 I 25 Marzo dalle ore 11 alle 18

13/3/2018 1.3 MILA
Wine Tasting Varese 2018
Wine Tasting Varese 2018

Gli Atelier del Vino – Quando il vino fa moda

Si apre sotto i migliori auspici la quinta edizione di Wine Tasting Varese, punto d’incontro tra case vinicole e appassionati, accomunati da una profonda passione per il vino e tutto ciò che lo circonda, quasi come fosse un’entità divina. Proprio come notava Lutero “la birra è creata dall’uomo, ma il vino viene da Dio”.
La sede sarà ancora una volta la stupenda Villa Andrea Ponti. Una delle più belle location della città giardino, in quanto unisce una posizione invidiabile alla disponibilità di vaste sale che hanno ospitato eventi esclusivi e passerelle di alta moda.

Ma in questa occasione gli “stilisti” saranno Luca Savastano e Ivano Antonini, gli organizzatori della più importante manifestazione vinicola della provincia, mentre le collezioni di “hautecouture” saranno rappresentate dalle cantine italiane più prestigiose e le Maisons di fama internazionale, con i relativi produttori a fare da “modelli”.

Le imperiose statue di Dante e Michelangelo che svettano nel salone principale della villa, vigileranno con il loro sguardo severo, afnché tutto si svolga nel migliore dei modi per tutta la durata della manifestazione. Manifestazione che ha visto i dettagli organizzativi ricamati dall’esperienza di Luca, fondatore di WineMobile, mentre il croquis che andranno a defnire la sflata dei vini e degli spumanti italiani ed esteri è stato disegnato dalla professionalità di Ivano, miglior sommelier d’Italia AIS 2008, formando così degli atelier del vino, dove i wine lovers competenti e preparati potranno degustarli nel clima più idoneo a fare da cornice all’evento.

Il plus di Wine Tasting Varese è che il visitatore potrà partecipare a questi déflé di alta moda vitivinicola con il contatto diretto con produttori. I quali saranno presenti proprio per favorire quell’interscambio culturale per far crescere la propria cultura del vino, motore che alimenta il modo enologico ai giorni nostri.

Il vino non è più visto come un alimento, una semplice bevanda, ma è un elemento che trascina una storia tutta da raccontare e da degustare.

Gli anni scorsi sono state ospitate centinaia di operatori del settore, giornalisti e amanti del buon vino, tanto da aumentare la credibilità di Wine Tasting Varese e issarlo tra gli eventi di maggior interesse a livello nazionale; e anche internazionale visto viene coinvolta anche l’interesse della vicina Svizzera.

Dicevamo appunto degli Atelier del vino e vediamo come saranno suddivisi nell’edizione targata 2018.
La vera novità di quest’anno è rappresentata dall’Atelier del Metodo Classico che spazierà tra Franciacorta e Oltrepò Pavese per la Lombardia, la delicatezza delle bollicine di montagna del Trento Doc, la personalità degli spumanti piemontesi, così come saremo incuriositi per vedere i passi che stanno muovendo nel campo della produzione con la rifermentazione in bottiglia in quel di Valdobbiadene.
Il Grand Atelier invece cuore pulsante della manifestazione ospiterà i produttori che andranno a coprire tutto il territorio italiano, con in primis Piemonte e Toscana a farla da padrone.

Ci saranno tuttavia dei punti food distribuiti nei vari punti della Villa Ponti dove si potranno degustare dai salumi italiani ai formaggi, fno alle deliziose proposte di pizze gourmet de La Piedigrotta di Varese.

L’Atelier International ospiterà un importatore nazionale, il quale proporrà delle chicche d’Oltralpe di grandissimo interesse, mentre l’Atelier dello Champagne racchiuderà oltre venti Maisons di grande prestigio. Quest’anno verrà data particolare attenzione all’orientamento del gusto che sta acquisendo il consumatore odierno, nella scelta di prodotti che mirano verso un dosaggio più basso possibile, al fne di ricercare maggiore purezza e territorialità negli champagnes.

All’interno dell’Atelier dello Champagne verrà allestita una Vip Lounge con tanto di Food corner che ospiterà il caviale di Calvisius, i salmoni selvaggi afumicati di Upstream e Fjord.

Sono previste due tipologie di ingresso: il biglietto Standard a € 25,00 euro che darà l’accesso al Grand Atelier, Atelier del Metodo Classico e Atelier International, mentre col biglietto Gold a € 60,00 si potrà avere il libero accesso in tutti gli Atelier ed in aggiunta l’atelier dello Champagne e alla Vip Lounge.

I biglietti possono essere acquistati con lo sconto prevendita nei giorni precedenti all’evento, sul sito e nei vari punti prevendita della città e della provincia. La vendita dei biglietti Gold sarà chiusa al raggiungimento delle 300 prenotazioni.

Wine Tasting Varese un’emozione tutta da vivere e da degustare.

Conferenza Stampa I Centro Congresso Ville Ponti Varese I Villa Andrea Mercoledi 21 Marzo alle ore 10.00

Per maggiori informazioni e accrediti stampa scrivere a [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy Settings