Aquila del Vulture 2003 Aglianico del Vulture doc

Letture: 133

LAGALA
Uva: aglianico
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio e legno

Spunta una nuova azienda a Venosa, la bellissima città di Orazio, perla del Sud ancora sconosciuta, dove i fratelli Antonio, Marirosy e Vito Lagala gestiscono una splendida azienda agrituristica, La Maddalena, nell’omonima contrada. Circa 70 ettari di terreno vulcanico e argilloso dove sono stati impiantati anche i vigneti a spalliera di aglianico che godono di ottima esposizione. Il bicchiere 2003 non riflette affatto l’annata siccitosa e difficile perché è elegante, morbido, di buona struttura, manca quella sensazione di frutta cotta oltre che di eccessiva concentrazione, la spinta di freschezza garantisce sicuramente una evoluzione positiva nei prossimi anni. Al naso prevale decisamente il fruttato, poi sostituito da sentori speziati e di tabacco. Si abbina bene a pecorini di media stagionatura. alle paste con i sughi robusti e alle carni cotte alla brace. Bella sorpresa, la testimonianza della crescita irrefrenabile del territorio interpretata da un nuovo enologo che si affaccia sulla scena, anche Venosa si iscrive nella partita sulla qualità del terroir.

Sede a Venosa, Contrada la Maddalena
Tel. 335.5617939, fax 0972.37292
Sito: http://www.lagala.it
Email: info@lagala.it.
Enologo: Antonio Lagala
Bottiglie prodotte: 20.000
Ettari: 12
Vitigni: aglianico