Chimico e biologico: ecco la differenza a Centopassi

Letture: 46
Centopassi, vigna di Pietralunga

Questa foto è stata scattata mercoledì. Dove vedete l’erba la vigna è a conduzione biologica, siamo nella zona di Pietralunga, vicino San Giuseppe Jato. Il terreno è della cantina Centopassi, gestita con beni sequestrati alla mafia da tre cooperative di giovani.

Proprio vicino, c’è un privato con l’agricoltura convenzionale che ha usato diserbanti chimici.

Il risultato si commenta da se a vista. Secondo voi, quale terreno respira meglio e dove la vigna avrà più voglia di fruttificare?

2 commenti

  • luca miraglia

    (7 marzo 2010 - 19:40)

    La fotografia dovrebbe essere un monito a chi denigra (anche a livello accademico) tutto l’universo che corrisponde alla definizione di “vini naturali”; a questo proposito suggerisco, specialmente ai non addetti ai lavori, l’illuminante libricino di Samuel Cogliati, giornalista francese, dal titolo “Vini naturali – Una breve guida per sapere cosa sono”, edito da Stefano Sarfati, colto ed appassionato distributore milanese che seleziona piccoli produttori di vino di alto livello in Italia ed in Francia, reperibili sul sito http://www.sarfati.it

I commenti sono chiusi.