Con mysocialrecipe.com difendi e registri la tua ricetta

Letture: 226
mysocialrecipe.com
mysocialrecipe.com

Difendi la tua ricetta! Come? Adesso c’è www.mysocialrecipe.com, un sito specializzato che la registra con una marca temporale.

Quante volte avete visto un’idea “rubata” in un altro locale senza nemmeno un cenno all’autore? Quante volte assistete a discussioni su chi rivendica la paternità di una ricetta? Per non parlare di quello che avviene sui social network dove spesso e volentieri si è vittime di scippi clamorosi. E, infine, quante volte vi è capitato di mangiare una cosa buona e chiedervi chi fosse l’autore?

Cuochi, pizzaioli, barman o appassionati e foodblogger: oggi è più facile di prima non solo essere copiati, ma anche vedere altri appropriarsi di una vostra idea, purtroppo. E questo vale per chi lavora in Italia e per chi all’estero.

“Il sito www.mysocialrecipe.com – spiega l’ideatrice Francesca Marino – nasce per rispondere a questa esigenza: aiutare chi è davvero creativo nel food e non vive copiando gli altri. Come? In modo molto semplice: registrando la ricetta, la pizza, il cocktail, la mise en place, il sushi, il panino, sul sito”.

mysocialrecipe.com, il sito
mysocialrecipe.com, il sito

Dopo una breve verifica, viene apposta una marca temporale Infocert che certifica data e ora della registrazione. Un servizio sinora assente che si trasforma in un’arma potente per costruire la giusta web reputation sui social e da usare anche in un eventuale contenzioso contro terzi.

La questione dell’originalità delle ricette è sempre stata di grande attualità in Italia e nel mondo. Non a caso Gualtiero Marchesi è tornato sul tema proprio di recente con una manifestazione a Milano.

www.mysocialrecipe.com è anche un forte strumento di grande visibilità sul web, uno spazio ben organizzato gestito da professionisti del settore che segue le evoluzioni della cucina e dello street food italiano con puntualità e precisione.

www.mysocialrecipe.com

info@mysocialrecipe.com

 

 

Un commento

  • Giovanna Voria

    (30 novembre 2015 - 14:28)

    Finalmente una bella notizia! Grazie

I commenti sono chiusi.